Festival del Cinema di Roma, “Maria per Roma” – recensione di Salvatore Cusimano


maria-per-roma“Maria per Roma” è la storia della giornata, dalle prime ore del mattino alla notte,  di Maria , una donna  confusa ma al contempo dinamica che insegue la sua carriera di attrice ma si perde nella frammentazione del quotidiano romano. Un quotidiano che ruota intorno a quella che sembra l’unica fonte di sostentamento della città eterna: il turismo. Vediamo Maria correre dalle prove in teatro ai check-in e dai check-in ai provini in modo frenetico, a volte grottesco.

I toni sono comunque quelli della commedia e di un viaggio nella realtà romana fatta di personaggi buffi, tutti alla ricerca di un modo  per vivere.

Il lavoro negli intenti degli organizzatori della Festa del Cinema aveva l’ambizione di scioccare il pubblico per originalità, alla pari di quanto fece l’anno scorso “Lo chiamavano Jeeg Robot”, ma quest’opera prima non ha la stessa carica dirompente dell’opera prima di Mainetti.

La pellicola è evidentemente autobiografica e la regista e protagonista Karen Di Porto vuole lanciare un messaggio ai tanti che combattono quotidianamente, barcamenandosi per sbarcare il lunario nel settore dello spettacolo; ma proprio qui sta il suo limite, è autoreferenziale, ai limiti della credibilità e in più allo spettatore medio non lascia null’altro che noia.

Anche se pensato con la struttura di un road-movie, prova ad appoggiarsi sulla bellezza e sul fascino di Roma, da cartolina, ma questa visione lascia spazio al piattume totale, in attesa che succeda sempre qualcosa, ma invece non succede proprio nulla; a nulla valgono le situazioni grottesche e paradossali che capitano in giro per Roma, arrivando alla conclusione che forse è un lavoro un po’ troppo debole per essere presentato in un contesto prestigioso e competitivo, come può essere un Festival del Cinema.

Se questo è il nuovo ‘cinema d’autore’, si fa fatica a pensare alla qualità del cinema ‘non d’autore’.

Salvatore Cusimano

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: