Volley Serie C, Allungo della Fenice in classifica


1Nell’undicesima giornata del Girone A di Serie C maschile, la Fenice conferma sia la sua imbattibilità casalinga superando il Team Volley Lago Bracciano-Anguillara per 3-0 dopo 80 minuti di gioco, sia la vetta con 29 punti a +2 sull’Asdc Volley Team Pomezia (vittoriosa in casa sul Cus Roma per 3-2) e a +3 sull’Asd Pallavolo Civitavecchia (anch’essa vittoriosa in casa per 3-0, ma sull’Ssd Lazio Pallavolo). Pur sconfitta per la quarta consecutiva nelle ultime quattro giornate, la squadra di Mario Casella ha fatto soffrire quella di Stefano De Sisto nel primo e nel terzo set cedendo soltanto nei relativi finali, e conferma il nono posto in classifica con 13 punti a +5 dalla zona play-out.

De Sisto rischiera in campo dopo 4 giornate il libero Francesco Recupito, mentre Casella sposta Giorgio Benetti nel ruolo di opposto. La squadra ospite appare ostica per la capolista fin dall’inizio del primo set, conducendo addirittura per 9-5 dopo appena 5 minuti con i punti dei centrali Francesco Spinucci e di Victor Ascensao, e degli schiacciatori Massimo Gravante e Federico Fagiani. La Fenice recupera e tallona il Team Volley con i punti del solito trio di schiacciatori composto da Giorgio Di Caprio, Vieri Mestriner e Stefano Iezzi. Sul 18-18, entrambe le squadre sbagliano diversi servizi, ricezioni e attacchi. Proprio il servizio finito a rete di Gravante regala ai romani il primo set per 25-22.

All’inizio del secondo set, Gravante si riscatta dal suo precedente errore a servizio realizzando 4 punti con 2 muri, una schiacciata ed un pallonetto. Sul 7-7, la Fenice inizia a seminare il Team Volley sia con gli attacchi del trio succitato, sia con le veloci ed i muri dei centrali Gianmarco Tomaselli e di Mirko Di Carlo. Sul 20-13 per la squadra di De Sisto, Casella sostituisce il palleggiatore Matteo Iaci con Andrea Tresca, ma la musica non cambia. Un muro di Tomaselli su Federico Fagiani permette alla Fenice di vincere anche il secondo set per 25-15.

Prima dell’inizio del terzo set, Casella sostituisce Ascensao con l’altro centrale Paolo Fortebraccio e lascia in campo Tresca come palleggiatore, mentre De Sisto conferma il sestetto iniziale. È un continuo ed avvincente tête-à-tête tra le due squadre, i cui palleggiatori Alessio Corrente e Tresca duettano bene con i loro compagni nel costruire dei buoni attacchi. Si rischia di andare ai vantaggi per un servizio a rete di Matteo Pilieci ed una schiaccata sull’antenna di Di Caprio. Ma proprio quest’ultimo, dopo il time-out chiamato da De Sisto, realizza il punto decisivo sfondando il muro di Francesco Spinucci.

Nella prossima giornata di sabato 17 gennaio 2015, la Fenice ospiterà presso il Palafordstar di Roma un’altra rivale per la promozione in Serie B2, l’Asd Pallavolo Civitavecchia. Mentre il Team Volley Lago Bracciano-Anguillara ospiterà presso il Palasport Aldo Starnoni di Bracciano il Cus Roma, cercando di allontanarsi dalla zona calda della classifica.

Claudio Sabbatini

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: