III Municipio, Bugli (Pd): Nomadi “aderisco a campagna #discriminarecosta”

yuri bugli “Aderisco convintamente alla campagna #discriminarecosta promossa dall’Associazione 21 Luglio. La campagna ha lo scopo di chiedere l’interruzione dei lavori di rifacimento del villaggio attrezzato di via della Cesarina”. Lo dichiara in una nota Yuri Bugli Presidente della Commissione Politiche Sociali del III Municipio di Roma Capitale: “Già in passato ho avuto modo di esprimere la mia opinione sulla vicenda trovando spesso unità di intenti con i promotori dell’iniziativa, in particolare nella valutazione dell’inutilità della riapertura dell’ennesimo campo segregativo, unito ad un cospicuo spreco di denaro pubblico che potrebbe essere meglio utilizzato un una politica sociale che coinvolga sia i rom sia i cittadini del Municipio in cui il villaggio insiste”. “Segnalo infine – conclude Bugli – che tale posizione era stata fatta propria del Consiglio Municipale che in data 9 Aprile ha votato all’unanimità la chiusura definitiva del villaggio, il tutto in nome della tutela di quelle persone che nel villaggio vivono e di quelle che sono residenti nei quartieri che i campi ospitano”.

Campo Rom di Via Salaria, Bugli (Pd): chiudere la struttura per tutelare residenti e ospiti

yuri bugli “La foto che ritrae bambini intenti a giocare all’interno del campo di Via Salaria 971, a ridosso del Centro AMA, apparsa sul giornale online Lungotevere.net non fa che dimostrare come le preoccupazioni circa le condizioni di vita delle persone ospitate nell’ex-cartiera, da noi più volte denunciate, siano purtroppo fondate” Lo dichiara in una nota Yuri Bugli Presidente della Commissione Politiche Sociali del III Municipio di Roma Capitale.

“Oltre a non rappresentare una reale e duratura soluzione abitativa, l’accampamento, cui non è possibile accedere neppure a noi consiglieri municipali senza un’autorizzazione del competente dipartimento di Roma Capitale, confinante col Tmb dell’Ama, espone donne, uomini e minori agli effluvi derivanti dal trattamento dei rifiuti. “Tale disagio, ben noto ai residenti del quartiere che da anni si battono per la chiusura del Tmb, nel caso degli ospiti del campo si assomma a quello derivante dall’essere costretti a vivere in quel ricovero indecoroso aperto nel 2009 con ordinanza dall’allora Sindaco Alemanno. Per questo In III Municipio ci stiamo battendo per la chiusura dei campi in nome della tutela di quelle persone che ci vivono e di quelle che sono residenti nei quartieri che i campi ospitano. Lo chiediamo a gran voce all’assessore Cutini perché le situazioni in essere sono ormai insostenibili dal punto di vista politico e immorali da quello umano”.

Nomadi, Bugli-Corbucci: “chiusura villaggio di via della Cesarina”

cesarina campo“Il consiglio del III municipio discuterà domani un ordine del giorno per chiedere al Sindaco di Roma e all’assessore ai Servizi Sociali Rita Cutini la definitiva chiusura del villaggio attrezzato di via della Cesarina, destinando le ingenti risorse previste per l’eventuale rifacimento della struttura a progetti atti a garantire interventi di vera inclusione sociale e programmi di bonifica e tutela ambientale del territorio municipale, che oggi ospita numerosi insediamenti spontanei” lo dichiarano in una nota Yuri Bugli, presidente della Commissione Servizi Sociali e presentatore della proposta e Riccardo Corbucci, presidente del Consiglio del III Municipio. “Questo atto nasce dalla constatazione che le politiche degli anni passati di mera gestione assistenziale relativa all’inclusione dei cittadini Rom sono risultate inefficaci e molto dispendiose per Roma Capitale” spiegano i consiglieri del Pd “nei campi nomadi le condizioni di vita, igienico-sanitarie e la dignità degli individui non sono accettabili per un Paese moderno, così come non può passare sotto silenzio il degrado dei quartieri che si trovano ad ospitare tali strutture”. “Su questo tema così importante per la città” concludono i consiglieri del Pd “chiediamo al Sindaco di Roma un decisivo cambio di marcia”.

Intanto il capogruppo del Ncd Cristiano Bonelli denuncia il ritrovamento nei campi di argenteria e pacchi di pasta delle associazioni di volontariato. Domani in consiglio municipale si discuterà anche un atto a firma dello stesso Bonelli e del capogruppo di Fdi Francesco Filini a favore degli sgomberi degli insediamenti abusivi nel territorio.

Municipio III, delibera per verificare le occupazione di suolo pubblico temporanee 2010-2013. Corbucci-Bugli: “ripristinare la legalità”. Dionisi-Punzo: “in passato logiche e prassi scorrette”. Bonelli e Filini della ex maggioranza contro la delibera sulla partecipazione

mercatino pace e fratellanzaSono le 15 a Piazza Sempione quando in commissione Bilancio viene presentata una delibera, sottoscritta da numerosi consiglieri della maggioranza, che chiede la verifica delle occupazioni di suolo pubblico temporanee concesse dal III municipio dal 2010-2013 in seguito all’approvazione del regolamento Cosap, con particolare attenzione a quelle ove il canone non è stato regolarmente richiesto. A spiegare le ragioni di questa proposta sono il Presidente del consiglio Riccardo Corbucci e il presidente della commissione servizi sociali Yuri Bugli: “da una prima verifica sono emerse irregolarità in favore di alcuni soggetti ai quali non è stato fatto pagare il canone dovuto, grazie a note scritte da esponenti della passata amministrazione.

[Read more…]

Scuola, botta e risposta fra Filini (Fdi) e Maccaroni (Pd) sugli asili nido

commissione scuola“Ad inizio Agosto ci eravamo raccomandati con la maggioranza di convocare commissioni scuola, prima della riapertura dei nidi e delle scuole. I belli addormentati si svegliano il 6 di settembre, quando i nidi sono già aperti, e subito i funzionari educativi li invitano a visitare le strutture che ad oggi risultano essere sporche e piene di problemi. Le commissioni vengono convocate saltuariamente e la prossima settimana riaprono scuole dell’infanzia, elementari e medie. Qualcuno svegli i belli addormentati nel bosco” con queste parole l’ex assessore alle politiche scolastiche del III Municipio Francesco Filini, oggi consigliere d’opposizione di Fratelli d’Italia pungula i consiglieri di maggioranza. A stretto giro la replica della presidente della commissione politiche scolastiche Marzia Maccaroni “il consigliere Filini sa benissimo che insieme al collega Yuri Bugli avevamo convocato due commissioni congiunte per il 29 e 30 agosto proprio per visitare con dei sopralluoghi i nidi prima della riapertura. Commissioni che non si sono potute svolgere, poichè molte strutture erano ancora chiuse, non certo perchè i consiglieri di maggioranza non fossero al proprio posto per verificare lo stato dei nidi”. Secondo l’esponente democratica “l’incontro di oggi è stato molto positivo ed è il primo di una serie di riunioni che dovremo fare per renderci conto delle necessità delle strutture, rimaste per troppo tempo inascoltate dalla passata amministrazione, di cui il consigliere Filini era per giunta assessore proprio con delega alla scuola”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: