III Municipio, M5S alle opposizioni: “siate seri”. Bugli (Pd): “non si può fare politica se si disprezza la politica”. Nessuna partecipazione sul bilancio, il consiglio municipale rimane in aula per tre giorni nell’indifferenza della cittadinanza

bilancio-iii-municipioQuello che rimarrà della discussione del bilancio 2017 è la totale indifferenza da parte della cittadinanza e dei comitati di quartiere. La discussione, avviata con una riunione poco partecipata martedì con la presidente Capoccioni e continuata in aula per tre giorni ha registrato un’assenza pressoché totale di partecipazione. Scarso anche il dibattito sui social. A parlare del documento più importate per il municipio, quello senza il quale non si possono fare interventi su strade, parchi e scuole sono rimasti soltanto i consiglieri municipali, chiusi in conclave a Piazza Sempione.

[Read more…]

Capoccioni: tutti sapevano, in arrivo donna competente e comunicativa

capoccioni“Ho deciso di ritirare le deleghe all’Architetto Patrizia Brescia in quanto pur essendo persona molto capace nel suo lavoro non è risultata compatibile con il ruolo di assessore.  Di questa mia decisione l’opposizione era al corrente, erano venuti a mostrarmi la mozione prima di presentarla e li avevo informati. Hanno soltanto cavalcato il momento. Anche l’Assessora lo sapeva. Ho atteso fino ad ora in quanto doveva portare a termine dei lavori per l’assessore capitolino alla mobilità Linda Meleo, un lavoro che non poteva essere lasciato a metà e che la Brescia ha svolto con la competenza che tutti le riconoscono. Rimane il fatto che gli assessori sono persone che devono interloquire con tutti ed io voglio che tutti abbiano la certezza di poter trovare un interlocutore attento nell’istituzione che presiedo. Ho la responsabilità delle scelte che faccio e per questo non manco di assumermi la responsabilità di cambiare un assessore se reputo che la scelta fatta non sia in linea con le necessità del territorio.  E sono le necessità del territorio a guidare le mie scelte, non l’opportunità politica o eventuali pressioni o richieste provenienti da singoli o gruppi d’opposizione. Anche per questo sono già arrivata al nome della sostituta. La ricerca è partita prima che il malessere delle opposizioni prendesse forma. La nuova Assessora, oltre alle imprescindibili competenze avrà una adeguata capacità d’ascolto per potersi rapportare e confrontare con gli uffici tecnici, tutti i consiglieri ed i cittadini. In ogni caso ringrazio la Brescia per il lavoro svolto fino ad ora” lo dichiara in una nota la presidente del III Municipio Roberta Capoccioni

III Municipio, la maggioranza va sotto sulla mozione del Partito Democratico, che chiede alla giunta la condivisione degli atti con il consiglio municipale. Burri: “minacciata” dal capogruppo Monaldi

piazza-sempioneNervosismo alle stelle a Piazza Sempione, dove la maggioranza pentestellata guidata da Roberta Capoccioni si divide sulla mozione del Partito Democratico, che chiedeva alla giunta di condividere gli atti politici con il consiglio municipale, come previsto dal Testo Unico degli Enti Locali. A sostegno della mozione tutte le forze di opposizione, che hanno potuto contare anche sui voti favorevoli dei consiglieri pentestellati Francesca Burri, Mario Novelli e Donatella Di Giacinti. Ma la maggioranza ha perso altri pezzi con l’astensione determinante della presidente della commissione scuola Donatella Geretto e del vicepresidente Manuel Tiranti.

[Read more…]

Rifiuti, Leoncini-Corbucci: “Su Tmb Salario Lotta Raggi-Lombardi”

corbucci-leoncini“Il Consiglio del III Municipio nella seduta di ieri ha respinto la proposta di ordine del giorno, a firma dei Consiglieri pentastellati Francesca Burri e Massimo Moretti, con cui si chiedeva alla Sindaca Virginia Raggi di aumentare i turni di lavoro all’interno dell’impianto TMB di via Salaria, poiché in questo modo, secondo i presentatori, si sarebbero eliminati i miasmi che da anni tormentano i residenti dei quartieri limitrofi. Una follia, che grazie al voto del Partito Democratico e delle altre opposizioni, è stata respinta, evitando così che tutti gli atti approvati in questi anni dal municipio per chiedere la chiusura dell’impianto, fossero cancellati con un colpo di spugna dalla nuova amministrazione, che su questo tema ha sposato la linea dell’assessore all’ambiente Paola Muraro” lo dichiarano in una nota Francesca Leoncini, vicepresidente della commissione ambiente del III municipio e Riccardo Corbucci, coordinatore del Forum Legalità del Pd di Roma. “Su questo atto, come sul successivo di critica alla Bolkestein, la maggioranza pentestellata ha registrato divisioni e defezioni al proprio interno, dovute al posizionamento politico della presidente del III municipio Roberta Capoccioni, vicina alla deputata Roberta Lombardi” spiegano Leoncini e Corbucci. “Il problema è che le divisioni politiche fra la Raggi e la Lombardi, che sul municipio sono rappresentate dalla Burri e dalla Capoccioni, le stanno pagando i cittadini, che da cinque anni aspettano la chiusura di una struttura che rovina la vita a migliaia di persone. Dopo aver promesso ai cittadini che li avrebbe sostenuti, ieri la presidente Capoccioni non si è presentata in aula e a questo punto è lecito chiedersi se la mini sindaco del III Municupio sarà in grado di tenere fede agli impegni presi con i cittadini, sfidando il Campidoglio, come fatto anche in passato dai suoi predecessori, oppure si defilerà dalla battaglia” concludono gli esponenti Dem. “In ogni caso il Partito Democratico continuerà, come sempre fatto, a sostenere la giusta battaglia dei cittadini per arrivare alla chiusura dell’impianto, come hanno dimostrato i consiglieri della Regione Lazio, che proprio la scorsa settimana hanno approvato un ordine del giorno per chiedere al Campidoglio la conferma della volontà di arrivare alla chiusura del Tmb Salario”.

Capoccioni, Via Conti in sicurezza

via-conti“Sono iniziati oggi i lavori per mettere in sicurezza via Conti. La mancata manutenzione delle strade ha generato in tutto il nostro municipio una serie di emergenze che stiamo affrontando l’una dopo l’altra. Via Conti, quale arteria di grande scorrimento che congiunge Vigne Nuove con Val Melaina e Tufello, risulta essere particolarmente dissestata a causa delle radici dei pini .

Abbiamo dunque allestito una limitazione della carreggiata con il triplo intento di: 1) mettere in sicurezza il transito,
2) non chiudere il traffico che inevitabilmente si sarebbe riversato su altre strade aggravando il perenne congestionamento
3) preservare l’accesso al mercato di Val Melaina agli operatori ed ai cittadini.
Ora faremo tutto quanto in nostro potere per avviare un risolutivo intervento di manutenzione stradale e per limitare al massimo gli inevitabili disagi che la limitazione ed i consegueguenti lavori comporteranno.
La sicurezza di tutta la cittadinanza ha la prioritá su tutto.” lo dichiara in una nota la presidente del Municipio 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: