Rifiuti, Leoncini-Corbucci: “Su Tmb Salario Lotta Raggi-Lombardi”

corbucci-leoncini“Il Consiglio del III Municipio nella seduta di ieri ha respinto la proposta di ordine del giorno, a firma dei Consiglieri pentastellati Francesca Burri e Massimo Moretti, con cui si chiedeva alla Sindaca Virginia Raggi di aumentare i turni di lavoro all’interno dell’impianto TMB di via Salaria, poiché in questo modo, secondo i presentatori, si sarebbero eliminati i miasmi che da anni tormentano i residenti dei quartieri limitrofi. Una follia, che grazie al voto del Partito Democratico e delle altre opposizioni, è stata respinta, evitando così che tutti gli atti approvati in questi anni dal municipio per chiedere la chiusura dell’impianto, fossero cancellati con un colpo di spugna dalla nuova amministrazione, che su questo tema ha sposato la linea dell’assessore all’ambiente Paola Muraro” lo dichiarano in una nota Francesca Leoncini, vicepresidente della commissione ambiente del III municipio e Riccardo Corbucci, coordinatore del Forum Legalità del Pd di Roma. “Su questo atto, come sul successivo di critica alla Bolkestein, la maggioranza pentestellata ha registrato divisioni e defezioni al proprio interno, dovute al posizionamento politico della presidente del III municipio Roberta Capoccioni, vicina alla deputata Roberta Lombardi” spiegano Leoncini e Corbucci. “Il problema è che le divisioni politiche fra la Raggi e la Lombardi, che sul municipio sono rappresentate dalla Burri e dalla Capoccioni, le stanno pagando i cittadini, che da cinque anni aspettano la chiusura di una struttura che rovina la vita a migliaia di persone. Dopo aver promesso ai cittadini che li avrebbe sostenuti, ieri la presidente Capoccioni non si è presentata in aula e a questo punto è lecito chiedersi se la mini sindaco del III Municupio sarà in grado di tenere fede agli impegni presi con i cittadini, sfidando il Campidoglio, come fatto anche in passato dai suoi predecessori, oppure si defilerà dalla battaglia” concludono gli esponenti Dem. “In ogni caso il Partito Democratico continuerà, come sempre fatto, a sostenere la giusta battaglia dei cittadini per arrivare alla chiusura dell’impianto, come hanno dimostrato i consiglieri della Regione Lazio, che proprio la scorsa settimana hanno approvato un ordine del giorno per chiedere al Campidoglio la conferma della volontà di arrivare alla chiusura del Tmb Salario”.

Scuola, ladri tornano per la seconda volta al Cocco e Drilli

cocco-e-drilli-scuola-2Secondo furto in due giorni al nido Cocco e Drilli di Talenti. Approfittando del ricarico della mensa, resosi necessario dopo il furto di ieri, stanotte ignoti sono nuovamente penetrati nella struttura. Stamattini le forze dell’ordine sono già presenti al nido. “Sarà sempre troppo tardi per le Amministrazioni collegare questi benedetti allarmi alle forze dell’ordine” ha commentato il consigliere uscente Manuel Bartolomeo, che ieri era stato protagonista di un acceso scontro sui social. Sugli atti votati dal consiglio municipale, l’assessore Domenico D’Orazio ha replicato: “tu puoi fare tutti gli atti che vuoi, è che non servono a nulla visto che le forze dell’ordine non vogliono questo tipo di segnalazione, se poi vogliamo studiare un altro sistema e più intelligente“. Niente allarmi collegati con le forze dell’ordine per l’assessore, che lancia la proposta di collegare gli allarmi: “alle sale operative delle associazioni di protezione civile che a loro volta potrebbero allertate le forze dell ordine“.

cocco-drillo-ladriAlla querelle prendono parte l’assessore uscente alla scuola Riccardo Corbucci che ricorda “le riunioni del tavolo per la sicurezza, nel quale si era arrivati all’accordo fra forze dell’ordine e municipio sugli allarmi collegati. Mancavano i dettagli burocratici e le copie delle chiavi delle strutture da dare alle forze dell’ordine“. Lo ricorda bene anche l’attuale presidente della commissione trasparenza Giordana Petrella che spiega: “le Forze dell’Ordine hanno dichiarato più volte di essere disponibilissimi ad effettuare questo tipo di servizio“. Poi la stoccata a D’Orazio:  “quale sarebbe la differenza tra collegare l’antifurto con le sedi della Protezione civile, che a loro volta devono essere pronte e svelte nelle ore notturne ad inviare l’allarme alle forze dell’ordine che poi intervengono, rispetto alla procedura vigente oggi“. Nel pomeriggio di ieri arriva un nuovo aggiornamento della commissione scuola. La Petrella racconta che la presidente della commissione Donatella Geretto “onestamente ha dichiarato di esserne venuta a conoscenza del furto, grazie al nostro post, dopodiché si è recata sul posto per accertarsi delle reali condizioni del nido”. A seguito di una animata discussione, la commissione ha poi deciso di convocare Dipartimenti SIMU, Scuola, Forze dell’Ordine e Vigili per dare inizio ad una “collaborazione” che porti ad una sostanziale risoluzione del problema. Il tutto prima del nuovo furto di questa mattina.

 

Via Giovanni Conti, iniziata la bonifica dell’area privata a ridosso del mercato

rimozione-val-melaina-2Sono iniziate questa mattina le operazioni di bonifica dell’area privata a ridosso dell’area mercatale di via Giovanni Conti. Lo rende noto l’assessore all’ambiente Domenico D’Orazio. Sollievo viene espresso anche da Riccardo Corbucci, dei democratici di Roma, che la scorsa settimana aveva postato un video sui social sulla situazione di degrado: “nell’attesa di leggere con l’assessore D’Orazio in un’assemblea pubblica le carte che riguardano la questione, sono soddisfatto che si sia intervenuti celermente per risolvere una situazione di degrado che era diventata intollerabile“. Oltre ad intervenire sulla discarica a cielo aperto, gli operatori dell’Ama si stanno occupando anche delle alberature presenti.

[Read more…]

Nuovo Salario, discarica a cielo aperto in via Giovanni Conti (video)

rifiuti-contiSi torna a parlare dell’annosa questione dell’area adiacente al mercato di via Giovanni Conti al Nuovo Salario. In un breve video, l’assessore uscente Riccardo Corbucci, democratico di Roma, scrive: “questa è l’area adiacente al mercato di via Giovanni Conti. Siamo a Roma in III municipio. Forse potevano portarci Beppe Grillo e la Sindaca Raggi, che da noi viene a farsi solo le conferenze stampa a sorpresa“. Rincara la dose Paola Ilari, che pubblica una serie di fotografie, alle quali risponde l’assessore all’ambiente Domenico D’Orazioc’è un leggerissimo contenzioso dal 1999 tra amministrazione comunale e proprietà. Dai tempi dell’ex presidente Massimo Nardi… fatevi due conti“.

A seguire l’assessore Domenico D’Orazio precisa ulteriormente e si rivolge a Corbucci: “a breve ci sarà un’assemblea pubblica. Ovviamente so che tu parteciperai e con l occasione insieme leggeremo pubblicamente la risposta che la proprietà ha trasmesso al municipio in questi giorni a seguito di una nota di richiesta di intervento di bonifica e messa in sicurezza“.

Sociale, è scontro fra assemblee pubbliche. Il Sindaco Virgina Raggi: “9 milioni di euro per il sociale”. Rimangono convocate l’assemblea della Capoccioni per le 18 e quella di domani della Consulta handicap

raggi-conferenza-stampaSi profila uno scontro istituzionale sui servizi sociali in III municipio. A far discutere la scelta della presidente del municipio Roberta Capoccioni di indire per oggi a Piazza Sempione alle 18 un’assemblea pubblica “per comunicare aggiornamenti che riteniamo fondamentali” sui servizi sociali, precedendo di un giorno la già convocata assemblea della consulta per l’handicap del municipio. Una riunione, che aveva sollevato l’ira dei dirigenti scolastici, non invitati ufficialmente e il mantenimento della convocazione dell’assemblea della consulta per l’handicap, prevista per domani. A scombinare ancora di più la questione, la conferenza stampa a sorpresa a Piazza Sempione del Sindaco di Roma Virginia Raggi, alla quale molti giornalisti non sono stati nemmeno invitati.

[Read more…]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: