Cinquina, Leoncini-Dionisi: “ultimati lavori parco via Tor San Giovanni”

parco tor san giovanni“Sono stati ultimati i lavori di realizzazione di un nuovo parco in via di Tor S. Giovanni a Cinquina, circa 5000 metri quadrati di verde provvisti di area giochi ed area cani che, una volta aperti e resi fruibili al pubblico, andranno ad aumentare l’offerta di verde attrezzato per gli abitanti di questo quadrante periferico del III Municipio, oltre al Parco di via Serassi inaugurato dall’amministrazione guidata da Paolo Marchionne l’estate scorsa”. Lo comunicano in una nota congiunta i Consiglieri Francesca Leoncini e Fabio Dionisi, rispettivamente Presidenti delle Commissioni Ambiente ed Urbanistica e Lavori Pubblici e Mobilità del III Municipio di Roma Montesacro. “Inoltre in questi giorni – concludono – sono stati avviati i lavori di modifica all’impianto semaforico di via di Tor S. Giovanni che regolerà l’immissione nella nuova strada dove si trovano i giardini del parco”.

Degrado, marciapiedi ricoperti di erbacce in stato di abbandono

Digital CameraSono numerose le segnalazioni dei cittadini che chiedono interventi del municipio per ripristinare molti marciapiedi ormai ricoperti di erbacce ed escrementi di cani, che si aggiungono ai sacchetti di rifiuti lasciati per la strada. I casi più eclatanti sono quelli di via Cinigiano a Nuovo Salario, di via Vincenzo Marmorale e via Emilio Teza a Cinquina. Sotto accusa l’Ama colpevole secondo i cittadini di lasciare abbandonate molte strade del municipio e di concentrarsi soltanto su alcuni quartieri. Una situazione di degrado che rende i marciapiedi inutilizzabili. A complicare la situazione, poi, ci si sono messi anche quelli che si occupano del rifacimento delle strade e dei marciapiedi, che in via Val di Lanzo hanno lasciato sul marciapiede i resti di catrame di un’intervento di tamponatura di una buca.

Cinquina, vendevano droga ai giardinetti di via Teza

via tezaI Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia Roma Cassia hanno arrestato due romani di 20 e 25 anni che spacciavano nel complesso delle case popolari di Borgata Cinquina di via Emilio Teza 20. I militari dell’Arma a seguito di una breve attività d’indagine, con servizi di appostamento e pedinamento, hanno accertato che i due giovani svolgevano l’attività di spaccio in maniera tanto efficiente ed organizzata quanto sfacciata. Il più grande riceveva i clienti all’interno dei giardini pubblici del complesso residenziale, dove aveva allestito un banchetto per la vendita, armato anche di mazza da baseball, nascosta sotto di esso per difendersi da eventuali malintenzionati.

[Read more…]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: