Roma, venerdì 25 novembre sciopero di 24 ore reti ATAC e ROMATPL – Orari e modalità

sciopero

Venerdì 25 novembre è in programma uno sciopero di 24 ore proclamato dalla segreteria territoriale di Cambia-Menti M410. Lo sciopero riguarda l’intera rete Atac: bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie regionali Roma-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle.

Lo sciopero prevede le fasce di garanzia, servizio attivo sull’intera rete:
-da inizio servizio (compreso il servizio dei bus notturni nella notte 24/25 novembre) alle ore 8.30
-dalle ore 17 alle ore 20

 

Il servizio sull’intera rete non sarà garantito, quindi, dalle ore 8.30 alle ore 17 e delle ore 20 alle ore 5 (riguarda anche il servizio notturno nella notte 25/26 novembre) del giorno 26 novembre.

Nella notte 25/26 novembre non garantite:
-le corse delle linee A e B della metropolitana
-le corse delle linee bus e tram 8, 115, 913
-le corse delle linee bus notturne (da N1 a N28)

Durante lo sciopero, nelle stazioni delle linee metroferroviarie che resteranno, eventualmente attive non sarà garantito il servizio di montascale, ascensori e scale mobili. Non sarà garantito il servizio delle biglietterie.

RETE GESTITA DA CONSORZIO ROMA TPL SCARL

Lo sciopero riguarda anche l’intera rete gestita da RomaTpl scarl, limitatamente alla fascia oraria 8.30-12.30

(Fonte: Atac)

 

Terremoto, le preoccupazioni dei residenti vicini al TMB

acido-solforico-soda-caustica“Scosse sismiche importanti hanno toccato la nostra città e si stanno facendo verifiche nelle scuole, nelle strade, nelle gallerie ed in molti edifici. La Protezione Civile nei suoi appelli ci invita anche a stare “lontano da impianti industriali” ma noi abbiamo un impianto di Trattamento Meccanico Biologico a ridosso delle nostre case. Nei sopralluoghi abbiamo visto con i nostri occhi enormi serbatoi di  acido solforico e soda caustica.  Invitiamo le autorità competenti a fare subito delle verifiche nel sito per valutare eventuali danni riportati durante il terremoto.” sono queste le preoccupazioni dei cittadini in lotta da 6 lunghi anni contro l’impianto AMA Salario. “Se durante una scossa sismica uno di quei serbatoi si rovesciasse e si spaccasse contaminando l’aria, il suolo e le falde acquifere potrebbe verificarsi un disastro ambientale” continuano nel loro comunicato.

[Read more…]

III Municipio, dal 2 novembre parte servizio rilascio carta d’identità elettronica

carta-indentita-elettronicaA partire da mercoledì 2 novembre 2016 sarà attivo presso gli sportelli anagrafici della sede municipale di via Umberto Fracchia 45 il nuovo Servizio di rilascio della Carta di Identità Elettronica. Il Servizio rispetterà il seguente quadro orario:

– dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30
– il martedì e il giovedì anche dalle ore 14.00 alle ore 15.30

E’ necessario effettuare la prenotazione attraverso il sistema eliminacode “TuPassi“.

Terremoto, il Sindaco Raggi chiude le scuole per controlli e va in sopralluogo in III municipio. Salta la seduta della commissione scuola convocata per stamattina

scuole-chiuseDopo il terremoto di ieri, il Sindaco di Roma Virginia Raggi ha disposto, con ordinanza, la chiusura di tutte le scuole della città di Roma. Molte erano già chiuse per il ponte, ma altre, comprese molte private, sarebbero state regolarmente aperte questa mattina. Il Sindaco, invece, ha preferito visto le numerose segnalazioni alla Polizia locale e i Vigili del fuoco, predisporre una serie di sopralluoghi in via cautelativa nelle strutture, per verificare con tecnici e responsabili della sicurezza, lo stato delle strutture scolastiche. “Quindi, come da nota inviata dall’Assessorato Scuola a Dirigenti scolastici e Poses” scriveva ieri sera la Raggi sul suo profilo social “le giornate di oggi e domani saranno utilizzate per effettuare queste ispezioni, senza allarmismi, al solo scopo di tenere la situazione sotto controllo adeguatamente monitorata“. Una decisione, tuttavia, che ha provocato qualche risposta da parte dei cittadini, come il sig. Gianfilippo Valentini, residente del III municipio, che ha replicato sui social: “caro Sindaco, come cittadino e padre Le sollecito un intervento, per capire come sia possibile una risposta del genere e come si possa stare tranquilli lasciando i nostri figli a Scuola.

[Read more…]

Fascia Verde, dal 1° novembre i divieti sono permanenti per le auto a benzina Euro 1 e i diesel fino a Euro 2

trafficoSarà ‘off limits’ in modo permanente dal 1° novembre per quasi 140.000 automobili la Ztl-Fascia verde (praticamente il territorio all’interno del Gra, ad esclusione di 4 zone specifiche) istituita da una delibera della gestione commissariale del prefetto Francesco Paolo Tronca nel 2015.
A disporlo un’ordinanza firmata dal sindaco di Roma Virginia Raggi, che attua le disposizioni previste dal Pgtu (Piano generale del traffico urbano). Il provvedimento prevede il divieto permanente di accesso e circolazione, con l’esclusione del sabato e della domenica e dei giorni festivi infrasettimanali, per tutte le auto a benzina Euro 1 (oltre 66mila secondo l’Aci) e diesel Euro 1 ed Euro 2 (oltre 70mila).
Categorie di veicoli già bloccate fino al 31 marzo scorso con l’ordinanza n.34 del 2015 dell’allora commissario straordinario Tronca. Esentate dal divieto le auto con pass invalidi, veicoli delle forze dell’ordine, auto dei corpi diplomatici e della Città del Vaticano, veicoli per trasporto medici, trasporto pubblico, mezzi per trasporto rifiuti e della protezione civile, veicoli per i cortei funebri.
Non solo automobili: un’altra ordinanza della Raggi, sempre del 27 ottobre, proroga il limite alla circolazione all’interno della ztl dell’anello ferroviario per i ciclomotori e motoveicoli Euro 1 a due, tre, quattro ruote, a due e quattro tempi. Una misura, in vigore dal 1° novembre di quest’anno al 31 ottobre 2017, che arriva in attuazione agli interventi per la qualità dell’aria ai sensi della delibera della giunta capitolina n. 242 del 2011. Lo stesso Pgtu prevede che dal dal primo gennaio del 2017 scatterà il divieto di ingresso nel Centro storico e Trastevere dei veicoli Euro 3.

Confini della Fascia Verde

La Ztl “Fascia Verde”, vietata alle categorie di autoveicoli elencate nell’ordinanza comprende l’area all’interno del Gra a esclusione di quattro zone, indicate nell’allegato del provvedimento e aventi i seguenti perimetri, le cui strade elencate sono ammesse alla circolazione:

ZONA A
Grande Raccordo Anulare; via Aurelia (fino a via di Acquafredda); via di Acquafredda; via di Nazareth; via di Boccea; via Mattia Battistini; via del Forte Braschi; via della Pineta Sacchetti; via Montiglio; via Arbib Pascucci; via della Pineta Sacchetti; via Trionfale; via Igea; via della Camilluccia; via Cassia (da piazza dei Giuochi Delfici a via Pareto); via Pareto; via G. Fabbroni; via Flaminia Nuova (da via Fabbroni a via Due Ponti); via dei Due Ponti; fiume Tevere; Grande Raccordo Anulare.
ZONA B
Grande Raccordo Anulare; fiume Tevere; fiume Aniene; via dei Prati Fiscali; viale Jonio; via Ugo Ojetti; via Arturo Graf; via Kant; via E. Galbani; via Palombini; via di Casal dei Pazzi; via Tiburtina (da via Casal dei Pazzi alla metro di Santa Maria del Soccorso, incluso parcheggio di Ponte Mammolo); via
del Frantoio; via I. Giordani; via Grotte di Gregna; (da via I. Giordani ad A 24); A 24 (fino a viale Palmiro Togliatti); viale Palmiro Togliatti; ferrovia Roma-Sulmona; Grande Raccordo Anulare.
Per il divieto relativo ai ciclomotori e motoveicoli, l’area interessata è quella dell’anello ferroviario.
ZONA C
Grande Raccordo Anulare; ferrovia Roma-Sulmona; viale Palmiro Togliatti; via Tuscolana (da viale Palmiro Togliatti a via Capannelle); via delle Capannelle; via Appia Nuova (da via delle Capannelle al G.R.A.); Grande Raccordo Anulare.
ZONA D
Grande Raccordo Anulare; via Ardeatina; via di Grotta Perfetta; via E. Spalla; via del Tintoretto; via Laurentina; via Cristoforo Colombo (da via Laurentina); viale dell’Agricoltura; viadotto della Magliana; via della Magliana; via del Trullo; via Affogalasino; via del Casaletto (da via Affogalasino a via di Monteverde); via di Monteverde (da via del Casaletto a via V. Tizzani); via V. Tizzani; via L. Arati (da largo Sacro Cuore a via Tizzani); via del Casaletto (da largo Sacro Cuore a piazzetta del Bel
Respiro); via Leone XIII; via Gregorio VII; Circonvallazione Aurelia; via Aurelia (fino a via della stazione Aurelia); ferrovia Roma-Pisa; Grande Raccordo Anulare.

Per il divieto relativo ai ciclomotori e ai motoveicoli, l’area interessata è quella dell’anello ferroviario.

Inoltre, la Giunta Capitolina ha stabilito,all’interno della Ztl Anello Ferroviario, il divieto programmato per il periodo 21 novembre 2016 – 31 marzo 2017 di accesso e di circolazione dal lunedì al venerdì (24h/24h), con esclusione del sabato, della domenica e dei giorni festivi infrasettimanali, per gli autoveicoli alimentati a benzina ‘Euro 2’.
Il divieto non riguarderà i residenti all’interno della ZTL Anello Ferroviario. La delibera prevede anche alcuni interventi emergenziali, da adottarsi nel caso di superamento dei valori limite fissati dalla normativa vigente e che verranno applicati all’interno della Fascia Verde:
– dal terzo giorno di superamento potenziale, stabilito il divieto di circolazione (ore 7,30-20,30) anche per gli autoveicoli ‘Euro 2 Benzina’, oltre ai veicoli interdetti in precedenza.
– dal quinto giorno di superamento potenziale, stabilito il divieto di circolazione anche per gli autoveicoli ‘Diesel Euro 3’ nelle fasce orarie 7,30-10,30 e 16,30-20,30;
– all’ottavo giorno di superamento potenziale, stabilito il divieto di circolazione per tutti gli altri autoveicoli Diesel a eccezione degli ‘Euro 6’ nelle fasce orarie 7,30-10,30 e 16,30-20,30.

(muoversiaroma.it)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: