III municipio, su voto a mozione di sfiducia Sartiano si spaccano le opposizioni. Capoccioni: “una parte dei consiglieri sono analfabeti funzionali”


consiglio-capoccioni-2La presidente del III municipio Roberta Capoccioni spacca in due l’aula di Piazza Sempione e con un intervento breve, ma particolarmente duro, tiene unita la propria maggioranza e al contempo attacca le opposizioni, che peraltro si erano già divise sul voto a scrutinio segreto sulla mozione di “sfiducia”, relativa al presunto conflitto d’interesse dell’assessore Giuseppe Sartiano. Andiamo con ordine, per cercare di comprendere cosa sia successo oggi nell’aula di Piazza Sempione.

LA RICHIESTA DI VOTAZIONE A SCRUTINIO SEGRETO
Alla richiesta della consigliera democratica Francesca Leoncini di applicare alla votazione sulla mozione l’art. 61 comma 2 del Regolamento municipale, che avrebbe previsto una votazione a scrutinio segreto, si sono opposti il M5S come era naturale, ma anche i consiglieri di Fratelli d’Italia. Il voto segreto, solitamente, viene richiesto per consentire, quando si parla di valutazioni e apprezzamenti diretti sulla qualità delle persone, maggiore libertà ai consiglieri municipali. Se da una parte alcuni consiglieri dell’opposizione hanno dichiarato che l’atto presentato non si configurava come una mozione di sfiducia, dall’altra il presentatore Emiliano Bono,  durante la dichiarazione di voto ha più volte ripetuto di aver presentato “una mozione di sfiducia” nei confronti dell’assessore.

capoccioni-okL’INTERVENTO DELLA PRESIDENTE CAPOCCIONI
Dopo un teatrino che è durato più di un’ora ed una pausa di qualche minuto, l’aula a maggioranza cinque stelle ha deciso di votare la mozione con voto palese, venendo in soccorso al presidente dell’aula, che non si era sentito di prendere da solo questa decisione regolamentare. A quel punto il dibattito è perseguito con le dichiarazioni di voto, durante le quali la presidente del municipio Roberta Capoccioni ha alzato notevolmente i toni, definendo una parte dei consiglieri di opposizione “analfabeti funzionali” e provocando le ire delle opposizioni, con il consigliere Yuri Bugli che ha urlato più volte “vergognati“. A seguire anche altri consiglieri dell’opposizione hanno a più riprese chiesto le scuse ufficiali alla presidente. Scuse che non sono arrivate. La Capoccioni, tuttavia, è stata nel suo intervento ancora più dura, quando nel difendere il proprio assessore ha spiegato: “fa paura alle opposizioni, perchè è molto capace, molto bravo e molto onesto. Non è assolutamente comprabile e questo fa paura“. Poi l’affondo, che suona come un monito: “pian piano stiamo tirando fuori tutto quello che in passato è stato fatto e che non doveva assolutamente essere fatto. E non soltanto questo, ma stiamo facendo pulizia. Questo a chi fino ad oggi, coinvolto in Mafia Capitale, aveva fortissimi interessi, vuol dire togliere l’erba“.

Al minuto 22.00 è possibile ascoltare le parole durissime della Presidente del III municipio Roberta Capoccioni



L’ASSESSORE VIENE DIFESO, SI DIVIDONO LE OPPOSIZIONI

Dopo più di 90 minuti di botta e risposta, richiami al regolamento, si è finalmente arrivati al voto finale. Assenti alla votazione i consiglieri di opposizione Giordana Petrella (Fdi), Cristiano Bonelli (Lista Marchini) e Federica Rampini (Partito Democratico).

assenza-question-timeLa votazione ha mostrato una tenuta da parte della maggioranza, che ha difeso il proprio assessore ai servizi sociali all’unanimità. Di contro, il voto ha messo in evidenza, invece, le profonde divisioni nelle opposizioni. Soltanto cinque i voti favorevoli alla mozione, quelli dei tre consiglieri del Partito Democratico presenti (Yuri Bugli, Francesca Leoncini e Paolo Emilio Marchionne) e quelli dei due consiglieri di Fdi Emiliano Bono e Vincenzo Di Giberardino. Astenuto il consigliere della lista Marchini Riccardo Evangelista. All’inizio del consiglio municipale l’assessore Domenico D’Orazio aveva pubblicato una foto dell’aula deserta, durante l’orario dedicato alle question time e il M5S aveva commentato sui social: “il Pd ha paura della trasparenza?“, riferendosi alle assenze dei consiglieri democratici, presentatori delle question time.

Qui è possibile vedere anche la prima parte del consiglio municipale odierno:

Le immagini video del consiglio sono state gentilmente concesse da Anna Punzo, autorizzata alle riprese dalla presidenza del consiglio del III municipio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: