Scuola, ladri tornano per la seconda volta al Cocco e Drilli


cocco-e-drilli-scuola-2Secondo furto in due giorni al nido Cocco e Drilli di Talenti. Approfittando del ricarico della mensa, resosi necessario dopo il furto di ieri, stanotte ignoti sono nuovamente penetrati nella struttura. Stamattini le forze dell’ordine sono già presenti al nido. “Sarà sempre troppo tardi per le Amministrazioni collegare questi benedetti allarmi alle forze dell’ordine” ha commentato il consigliere uscente Manuel Bartolomeo, che ieri era stato protagonista di un acceso scontro sui social. Sugli atti votati dal consiglio municipale, l’assessore Domenico D’Orazio ha replicato: “tu puoi fare tutti gli atti che vuoi, è che non servono a nulla visto che le forze dell’ordine non vogliono questo tipo di segnalazione, se poi vogliamo studiare un altro sistema e più intelligente“. Niente allarmi collegati con le forze dell’ordine per l’assessore, che lancia la proposta di collegare gli allarmi: “alle sale operative delle associazioni di protezione civile che a loro volta potrebbero allertate le forze dell ordine“.

cocco-drillo-ladriAlla querelle prendono parte l’assessore uscente alla scuola Riccardo Corbucci che ricorda “le riunioni del tavolo per la sicurezza, nel quale si era arrivati all’accordo fra forze dell’ordine e municipio sugli allarmi collegati. Mancavano i dettagli burocratici e le copie delle chiavi delle strutture da dare alle forze dell’ordine“. Lo ricorda bene anche l’attuale presidente della commissione trasparenza Giordana Petrella che spiega: “le Forze dell’Ordine hanno dichiarato più volte di essere disponibilissimi ad effettuare questo tipo di servizio“. Poi la stoccata a D’Orazio:  “quale sarebbe la differenza tra collegare l’antifurto con le sedi della Protezione civile, che a loro volta devono essere pronte e svelte nelle ore notturne ad inviare l’allarme alle forze dell’ordine che poi intervengono, rispetto alla procedura vigente oggi“. Nel pomeriggio di ieri arriva un nuovo aggiornamento della commissione scuola. La Petrella racconta che la presidente della commissione Donatella Geretto “onestamente ha dichiarato di esserne venuta a conoscenza del furto, grazie al nostro post, dopodiché si è recata sul posto per accertarsi delle reali condizioni del nido”. A seguito di una animata discussione, la commissione ha poi deciso di convocare Dipartimenti SIMU, Scuola, Forze dell’Ordine e Vigili per dare inizio ad una “collaborazione” che porti ad una sostanziale risoluzione del problema. Il tutto prima del nuovo furto di questa mattina.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: