Porta di Roma, Capoccioni: “non saremo ostaggio di società private”


porta-di-romaIn relazione alle protratte inadempienze da parte della società Porta Di Roma S.r.l. e regolate dalla convenzione “Programma degli interventi Bufalotta in Roma”, siamo nuovamente dalla parte dei cittadini a richiedere fermamente che i diritti dei residenti siano garantiti, anche sanzionando chi non si attiene alle norme contrattuali e sollecitando gli organi preposti del Comune, affinché siano messe in atto tutte le procedure previste per il ripristino delle normali attività manutentive” lo scrive sui social la presidente del III municipio Roberta Capoccioni. “Questa richiesta mette finalmente “nero su bianco” che l’amministrazione non intende essere “ostaggio” di società private con cui vengono firmate convenzioni. Intendiamo pertanto perseguire a norma di legge, tutte le azioni necessarie affinché i cittadini possano fruire dei servizi e non essere anch’essi “prigionieri” di un territorio caratterizzato da opere incompiute, abbandono e sporcizia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: