Montesacro, pulito il parchetto adiacente a Ponte Nomentana. E’ polemica sui giochi regalati non a norma


arrediLa scorsa settimana, dopo il sopralluogo della commissione ambiente del III municipio, l’area verde adiacente al Parco Nomentano è stata ripulita per lo svolgimento di un’assemblea pubblica, promossa dal gruppo politico della Lista Marchini. Simona Sortino, del comitato Città Giardino, ricorda come l’area fosse già stata “pulita lo scorso marzo e come la precedente giunta avesse inoltre disposto la recinzione mancante sul lato del fiume“. In seguito allo smantellamento dell’area cani abusiva nel Parco Simon Bolivar, alcuni cittadini avevano avanzato la proposta di destinare questo spazio ad area cani a norma. Dopo la riunione politica, tuttavia, racconta la Sortino sui social “il parchetto si presenta con sacchi a terra, cartelli di carta, due strutture a dondolo e due sedie“. Quindi la richiesta all’assessore all’ambiente del III municipio Domenico D’Orazio: “attendiamo che l’AMA e/o il dipartimento del Servizio Giardini passino a breve a ritirare tutto, affinchè al degrado non si sommi altro degrado, constatando che le aree verdi di Città Giardino presentano tutte dei problemi di vivibilità per i cittadini residenti“.

pulizia-parchettoUna richiesta che fa arrabbiare il massimo esponente municipale della Lista Marchini, ovvero l’ex presidente Cristiano Bonelli che replica: “non ho capito. Segnali all assessore all’ambiente che dei volontari hanno pulito l’area? E chiedi siano buttati sacchi (giusto!), ma anche piccoli arredi donati per rendere vivibile un”area fino a ieri nel degrado????“. La risposta della Sortino non si fa attendere: “i volontari hanno la mia stima e pieno consenso. Non sapevo che i piccoli arredi fossero stati donati. Da chi?“. Poi il dubbio: “fatta salva la visione romantica, non sono arredi a norma. Ritengo che se l’amministrazione decidesse di qualificare l’area con degli arredi, debba essere il Comune a mettere quelli idonei“. Una replica che non piace a Bonelli che chiede ancora: “allora buttiamo tutto?“. Il dialogo termina con l’ulteriore domanda della Sortino che chiede a Bonelli: “non ho davvero compreso il punto. Mi stai dicendo che sono i volontari che hanno pulito il parchetto a donare e mettere gli arredi?“. Una domanda che rimane senza risposta e alla quale, probabilmente, potrà rispondere proprio l’assessore all’ambiente o il presidente del III municipio Roberta Capoccioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: