Saish scuola, revoca di tutti gli atti da parte del dirigente servizi sociali. Gara riaperta. Nell’attesa assegnazione diretta per sette giorni


sempioneDopo il video messaggio di ieri dell’assessore ai servizi sociali Giuseppe Sartiano (clicca qui) sul regolare avvio del servizio saish scuola in III municipio, viene pubblicato oggi sul sito del municipio la determinazione dirigenziale (clicca qui) di revoca in autotutela di tutti gli atti compiuti dal 12 agosto fino al 13 settembre relativi al bando saish scuola, che ormai rischia di diventare un caso cittadino.

Nella determina, infatti, la dirigente Rosalba Alessandroni  dichiara di “riaprire la gara” in seguito ai ricorsi pervenuti dalle cooperativa Le Mille e una Notte e Eureka I, che contestano la regolare attribuzione dei punteggi relativamente all’offerta tecnica. A quel punto è arrivata la revoca dei provvedimenti di esclusione adottati nei confronti di 6 concorrenti non ammessi all’apertura dell’offerta economica (Cassiavass Società Cooperativa Sociale Onlus, Cooperativa Le Mille e una Notte, Cooperativa Obiettivo Uomo Società, Consorzio cooperative sociali Parsifal, Cooperativa sociale Quadrifoglio, Cooperativa sociale Prevenzione e intervento Roma 81). Revocata anche la proposta di aggiudicazione della gara. Tutto da rifare, quindi, con un’unica certezza. Chiunque dovesse essere escluso, a questo punto, probabilmente farà ricorso al tribunale amministrativo, rischiando di paralizzare un servizio fondamentale per i ragazzi e le scuole.

disabiliIn 20 anni non era mai successa una cosa del genere” si scrive in rete e sulle chat dei genitori con ragazzi con disabilità psico-fisica. Il servizio, oggi, è partito in misura ridotta, grazie ad un’assegnazione diretta della durata di 7 giorni, alle quattro cooperative che gestivano il servizio lo scorso anno. In questo lasso di tempo la commissione dovrà riuscire a chiudere i propri lavori, elaborando una nuova graduatoria. I lavori della comissione sono ormai finiti sotto la lente d’ingrandimento dell’amministrazione capitolina e della Camera dei Deputati, anche in seguito alle parole infelici usate ieri dall’assessore municipale ai servizi sociali, che ha probabilmente inavvertitamente anticipato un cambio dei soggetti erogatori del servizio. Alcuni cittadini, sui social, si sono chiesti come facesse l’assessore ad avere questa informazione, visto che ad oggi ancora non esiste una graduatoria definitiva. Un caos che rischia davvero di finire in tribunale e di ritardare ulteriormente un servizio essenziale per famiglie e docenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: