Periferie, la Raggi presenta progetti per 50 milioni di euro. Nemmeno un intervento previsto in III municipio


raggi periferieIl Sindaco di Roma Virgina Raggi parteciperà al Bando Periferie 2016. Il bando prevede il finanziamento di 500 milioni di euro, destinati alla riqualificazione delle periferie delle città metropolitane e dei capoluoghi, che presentano le proprie priorità progettuali, che saranno poi selezionate per ottenere i finanziamenti statali. L’amministrazione capitolina ha presentato 11 progetti che costeranno 50 milioni di euro, a fronte dei 18 stanziati dal Governo. Non tutti i progetti, quindi, saranno finanziati. I progetti selezionati dalla Raggi e dalla sua giunta prevedono:

forte trionfale– la costituzione di nuove piccole e medie imprese in periferia. Spesa: 4.342.000,00€;
l’ampia riqualificazione di Corviale, che include il completamento della scuola in via Marino Mazzacurati. Spesa: 2.550.000,00€;
– la riqualificazione di San Basilio e San Cleto. Spesa: 787.500,00€;
– una serie di interventi straordinari di recupero degli spazi pubblici di quartiere (piazze, parchi, giardini) nei Municipi IV, V, VI, VII, XIII, XIV, XV. Spesa: 3.894.100,00€;
– la messa in sicurezza delle strade e promozione della mobilità sostenibile. Spesa: 1.955.000,00€;
– la rigenerazione del Forte Trionfale. Spesa: 3.000.000,00€;
– la rigenerazione del Forte Boccea. Spesa: 2.000.000,00€;
– la rigenerazione urbana del quartiere Massimina. Spesa: 7.688.400,00€;
– il piano di riqualificazione del litorale romano, con ristrutturazione di un edificio pubblico che verrà donato alla Polizia Locale. L’operazione dovrebbe consentire un risparmio di 1,2 milioni di euro l’anno. Spesa: 13.096.000,00€;
– un nuovo polo produttivo delle arti e dei mestieri del Teatro dell’Opera. Spesa: 9.500.000,00€;
– l’Ecomuseo Casilino Ad Duas Lauros. Spesa: 7.430.000,00€.

piazza sempioneCome si può vedere non ci sono interventi direttamente previsti nel III municipio di Roma, nonostante qui siano presenti numerosi quartieri che rientrano a pieno titolo nella specifica del bando. Difatti si considerano periferie oggetto degli interventi quelle aree urbane, caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale, carenza di servizi e degrado edilizio. Possibili interventi sulla qualità del decoro urbano, sulla manutenzione, il riuso e la rifunzionalizzazione di aree pubbliche e strutture edilizie esistenti. Sull’inclusione sociale e la realizzazione di nuovi modelli di welfare metropolitano. Sulla mobilità sostenibile, le infrastrutture destinate ai servizi sociali e le attività culturali ed educative. Niente di tutto questo per il III municipio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: