Rifiuti, M5S: “centro pulito”. Per le opposizioni: “la città è ancora sporca”. Continua la protesta contro il Tmb Salario


divanoStamattina il consigliere municipale democratico Yuri Bugli ha postato una serie di fotografie per mostrare alcune zone del municipio ancora sporche. La probabile risposta ai post degli ultimi giorni dell’assessore all’ambiente del municipio Domenico D’Orazio, impegnato nel pubblicare foto di strade e piazze ripulite dagli operatori dell’Ama. La polemica politica sulla pulizia della città campeggia sulle pagine di tutti i principali quotidiani, anche in seguito alle parole di Beppe Grillo, che ha parlato di sabotaggio degli impianti per il riciclo dei rifiuti. E mentre le forze politiche si scontrano sulla gestione dell’Ama e sulla pulizia delle strade, non si fermano, nemmeno ad agosto, le proteste dei cittadini di Villa Spada, preoccupati dalle intenzioni dell’assessore capitolino Paola Muraro.

Al Messaggero Daniele Poggiani, vicepresidente del Comitato Spontaneo Villa Spada e fra i primi nella battaglia contro l’eco mostro del Salario spiega: “dal 2011 subiamo i miasmi dell’impianto Ama del Salario, il problema non è solo la puzza, ma l’aria proveniente dalle sue lavorazioni che ogni giorno siamo costretti a respirare“. Poi l’appello: “non possiamo essere sacrificati per una politica sconsiderata della gestione dei rifiuti che l’assessore Muraro intende perseguire“.

foto frifgoriferoLe preoccupazioni riguardano soprattutto le intenzioni della nuova amministrazione comunale che intende mandare a pieno regime i Tmb, provvedendo ad una più efficace manutenzione. “In questi anni sono stati spesi più di un milione di euro di fondi pubblici per provare a far funzionare il Tmb Salario, senza provocare problemi a residenti e lavoratori. E’ una strada già battuta che non ha portato i risultati sperati. Tornare indietro sulla chiusura o la delocalizzazione dell’impianto è una soluzione inaccettabile che combatteremo” continua Riccardo Corbucci dei democratici di Roma. Intanto dal III municipio viene ufficializzato l’osservatorio municipale sui problemi dell’inquinamento ambientale del Tmb Salario. L’obiettivo dell’osservatorio è quello di coinvolgere tutte le autorità ed i soggetti competenti con la finalità di arrivare a ridurre al minimo e ove possibile a chiudere tutte quelle lavorazioni che danno origine alle spiacevoli esalazioni provenienti dall’impianto. L’Osservatorio sarà composto dalla Presidente del Municipio Roberta Capoccioni, dal Presidente della Commissione Ambiente, da due consiglieri (uno di maggioranza ed uno di opposizione), dal Dirigente della Direzione Territorio, da un rappresentante del Dipartimento Tutela Ambientale di Roma capitale, della Regione Lazio, AMA, ARPA, ASL e dai rappresentanti dei Comitati di Quartiere e delle Associazioni di settore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: