III Municipio, Marino al circolo Pd Montesacro conferma chiusura impianto Ama di via Salaria entro il 31 dicembre 2015. Tanti gli interventi dei cittadini. Tramonta l’annunciata protesta dell’opposizione


marino ignazioSi preannunciava pregna di cattivi presagi la visita del Sindaco Ignazio Marino al circolo Pd Montesacro di Piazza Monte Baldo, a pochi metri dalla sede istituzionale del III municipio. Sul piede di guerra le opposizioni del centrodestra, alcuni dei comitati di quartiere impegnati contro il cemento e il comitato Villa Spada, che lotta da anni per far chiudere l’impianto Tmb dell’Ama di via Salaria. Alla fine, invece, la contestazione non c’è stata o meglio si è limitata ad un paio di consiglieri di opposizione, accompagnati da una manciata di cittadini, che hanno affisso abusivamente alcuni volantini contro Marino sui pali della luce e sui muri di Piazza Monte Baldo.

All’interno del circolo Pd, invece, molti cittadini sono intervenuti nel dibattito chiarendo al Sindaco le molte criticità del territorio: troppo cemento, mezzi pubblici insufficienti, disagi per la metro B1 non a pieno regime, troppi tagli ai servizi sociali e alle biblioteche comunali. L’incontro durato fino alle 22.30, nonostante la concomitanza con la partita di campionato della Lazio, ha avuto sempre toni molto pacati e pacifici. Anche di fronte alle insistenze dei cittadini per avere risposta di alcune questioni, prima fra tutte quella sulla chiusura dell’impianto Ama di via Salaria. Su questo il Sindaco ha ribadito, quanto aveva già detto l’Ad di Ama Daniele Fortini qualche ora prima, “chiuderemo l’impianto entro il 31 dicembre 2015”. Confermata quindi “la road map per arrivare alla chiusura dell’impianto” per la soddisfazione dei consiglieri del Pd Riccardo Corbucci e Fabio Dionisi, che hanno tuonato contro le strumentalizzazioni del centrodestra “che non perde occasione per smettere di raccontare bugie, nel goffo tentativo di coprire il fallimento della loro esperienza di governo, di cui il territorio paga ancora i danni”. Sono sembrati abbastanza soddisfatti anche i cittadini che hanno partecipato all’incontro in rappresentanza di Villa Spada, soprattutto dopo aver ottenuto la conferma ufficiale della data della chiusura anche dal Sindaco di Roma. Meno entusiasta, invece, il presidente del cdq Serpentara Domenico D’Orazio, che ha chiosato sui social “ne riparleremo tra 13 mesi”.

“Ieri pomeriggio il Municipio ha organizzato un incontro tra i comitati e il presidente di Ama, Daniele Fortini che ha illustrato il percorso che porterà alla chiusura dell’impianto di via Salaria. Impegno ribadito poche ore dopo nell’incontro con il Sindaco Ignazio Marino presso il circolo Pd di Montesacro. Sappiamo quanto l’amministrazione si stia impegnando per arrivare a questo obiettivo, fondamentale per il territorio e qualificante per l’amministrazione di centro sinistra. Per questo l’impegno assunto dal Sindaco e dall’Assessore Marino e dal Presidente di Ama nella giornata di oggi, rafforzano il nostro sforzo nel raggiungere questo importante obiettivo” le parole di soddisfazione espresse anche dal Presidente del Municipio Paolo Marchionne e dall’assessore all’Ambiente Gianna Le Donne (Sel).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: