Volley Serie C: Fenice, vittoria sudata al cardiopalma


Serie C 1-11-2014Nella terza partita del girone A del campionato di Serie C maschile disputata al Palaford sabato 1 novembre 2014, la Fenice supera Tor Sapienza per 3-2 dopo poco più di 2 ore di gioco, resta imbattuta e si piazza terza con 7 punti dietro al Cus Roma (9 punti) e ad Orbetello (8 punti). Gara incerta, dove la squadra di De Sisto sembra subito avviata verso la vittoria finale dopo aver vinto il primo ed il secondo set, per poi conquistare 2 punti soltanto al quinto set rischiando lo scivolone interno e vincendo ai vantaggi.

Nella prima parte del primo set la Fenice da una parte macina punti con gli attacchi e gli aces degli schiacciatori Giorgio Di Caprio e di Vieri Mestriner, ed i muri e le veloci del centrale Gianmarco Tomaselli. Dall’altra invece regala punti a Tor Sapienza con schiacciate, servizi e muri finiti fuori. Finché, sul 12-12, la squadra di De Sisto semina definitivamente l’avversario sbagliando di meno i fondamentali e concretizzando di più i suoi attacchi, e vince il primo set per 25-18.

All’inizio del secondo set l’allenatore di Tor Sapienza Alessandro Sbacco sostituisce il palleggiatore Egor Nistorenco con Valerio Bonesi, e l’opposto Riccardo Ferranti con Alberto Petri. Proprio quest’ultimo fa rialzare la china alla sua squadra con i suoi punti assieme a quelli dell’altro schiacciatore Edoardo Serafino. Ma la Fenice resiste all’offensiva avversaria con Di Caprio e Mestriner ed il capitano Stefano Iezzi. Sul 24-20, Tor Sapienza annulla 3 set ball con una diagonale lunga di Petri, una veloce del centrale Simone Lucci, ed una pipe finita fuori di Di Caprio. Ma un attacco vincente di Iezzi spegne le speranze di pareggio.

La squadra ospite, dopo i primi 2 set persi, non desiste. Anzi, disputa il terzo ed il quarto set con maggior agonismo, mostrando un buon gioco offensivo con le veloci di Lucci e dell’Under 19 Daniele Carpineti, e con i ripetuti muri e attacchi di Petri e di Serafino. Mentre la squadra di casa sembra stordita e incapace di opporsi ad un avversario organizzato meglio in ogni reparto, che conquista il terzo ed il quarto set per 25-14 e 25-15.

Il quinto set è il più emozionante della partita e quello dove la Fenice ritrova il carattere perso nei 2 set precedenti. Mestriner, Di Caprio, Matteo Pilieci e Damiano Rinaldi si contrappongono a Petri, Findo, Serafino e Carpineti. Sul 12-12, Tor Sapienza sembra ormai aver vinto la partita dopo una veloce di Lucci ed un fallo avversario di doppio tocco. Ma i 2 muri di Di Caprio su Petri, il muro di Pilieci su Lucci, e l’ace vincente del palleggiatore Gianfranco Ettorre regalano alla Fenice il quinto set per 16-14 e la terza vittoria consecutiva in campionato.

La prossima gara si disputerà sabato 8 novembre 2014 in trasferta contro Nepi, attualmente ottavo in classifica con 4 punti a pari merito con Bracciano.

di Claudio Sabbatini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: