Volley Serie C: Fenice, vittoria sofferta ma meritata


volley-ballServono 2 ore e 20 alla squadra di De Sisto per vincere la prima partita del campionato di Serie C per 3-2 contro una temibile Artena.

Sabato 18 ottobre 2014 al Palaford la squadra di Serie C della Fenice ha vinto la prima partita di campionato contro l’Artena Volley per 3-2, conquistando così i primi 2 punti stagionali e classificandosi sesta nel girone A a pari merito con Orbetello. È stata una partita intensa e combattuta per entrambe le squadre, ma quella di De Sisto è apparsa più lucida e cinica soprattutto nei finali del primo, del terzo del quinto set.

Per quasi tutto il primo set la Fenice deve rincorrere l’Artena, abile a condurre il set con le diagonali dello schiacciatore Francesco Fioramonti, i muri e le veloci del centrale Alessio Sinibaldi e gli aces dell’opposto e capitano Andrea Antinori. La squadra di casa, pur trovandosi in svantaggio, sul 17-21 inizia una graduale rimonta collettiva. La diagonale finita fuori di Fioramonti regala alla Fenice il primo set per 25-22.

Nel secondo set si rovesciano le parti. La Fenice domina la prima parte del set portandosi addirittura sul 14-8 con gli attacchi e gli aces dello scatenato schiacciatore Giorgio Di Caprio, poi la squadra di Emiliano Piazza la raggiunge per alcuni suoi errori in ricezione e in attacco. Dal 14-14 entrambe le squadre lottano fino alla fine a suon di veloci, muri e diagonali, ma l’Artena è più attenta e prolifica nel finale, e vince il secondo set per 25-22.

Anche il terzo set è equilibrato. Oltre ai muri e alle veloci iniziali dei centrali Matteo Pilieci (Fenice), Sinibaldi e Alfredo Massa (Artena), dall’11-11 gli schiacciatori Di Caprio e Alessandro Esposti fanno la loro parte in campo. Sul 20-19 la Fenice dilaga e vince il terzo set con il solito Di Caprio e l’opposto Vieri Mestriner.

Nel quarto set invece la Fenice cala e sbaglia diverse ricezioni e servizi. L’Artena ne approfitta con i suoi assi Sinibaldi, Antinori e Massa. La squadra di casa prova a rimontare lo svantaggio sul 9-16 con Mestriner e con gli errori della squadra ospite. Ma sul 16-18 Fioramonti, Antinori e Massa seminano gli avversari: 25-19.

La stanchezza prevale nell’ultimo set, poiché entrambe le squadre non carburano più e sbagliano diversi attacchi e muri. Ma, come sopraccitato, sul 12-11 la Fenice è più lucida e cinica e, con i punti decisivi di Di Caprio, si aggiudica il quinto set per 15-11 e i primi 2 punti della stagione.

La squadra di De Sisto disputerà la prossima partita sabato 25 ottobre 2014 in trasferta contro Pomezia, attualmente capolista.

di Claudio Sabbatini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: