Piazza Minucciano, 14 si alle palazzine. Contestazioni per il presidente Marchionne e il gruppo di Sel. Contrari le opposizioni (Ncd-FI-Fdi-M5S) e i dissidenti della maggioranza (Corbucci-Maccaroni del Pd e Cascapera del Cd)


municipio piazza minuccianoIl consiglio più acceso e duro dell’amministrazione di centrosinistra si è consumato martedì 30 settembre nell’aula di Piazza Sempione. La delibera presentata dal presidente del municipio Paolo Marchionne, che esprime parere favorevole sul cambio di destinazione d’uso da commerciale a residenziale dei 55 mila metri cubi di cemento di Piazza Minucciano è stata approvata con 14 voti favorevoli (i consiglieri del Pd Bugli, Bureca, Coronidi, Della Bella, Dionisi, Leoncini, Massacci, Marchionne, Moriconi, Punzo, quelli di Sel Lucidi e Milita, quelli della Lista civica Colletta e Laguzzi) e 10 contrari (Corbucci e Maccaroni del Pd, Cascapera del Cd, Moretti del M5S, Filini di FdI, Borgheresi di FI e Bonelli, De Napoli, Petrella e Bartolomeo del Ncd).

calce  e martelloDurissime le contestazioni dei cittadini sia in aula che sui social network, dove ancora in queste ore vengono pubblicati slogan, foto, video e volantini di contestazione della decisione della maggioranza di centrosinistra. Molto contestato l’intervento della presidente della commissione urbanistica Francesca Leoncini, che ha chiuso il suo discorso con la frase: “il tempo ci darà ragione”, prestando il fianco alle battute del pubblico presente, visto che proprio “Il Tempo” è il quotidiano di proprietà del costruttore che potrà edificare le palazzine a Piazza Minucciano. Durissimo Francesco Filini di Fdi che ha attaccato i consiglieri di Sel Milita e Lucidi: “determinanti per la decisione assunta”. Attimi di tensione fuori dall’aula, durante il dibattito, fra la consigliera del Ncd Giordana Petrella e la dirigente di Sel Marina D’Ortenzio, presente fra il pubblico.

Guarda gli interventi di Francesca Leoncini del Pd, di Fabrizio Cascapera del Cd, di Jessica De Napoli del Ncd e di Francesco Filini di Fdi.

aula occapataA presentare la delibera il presidente del Municipio Paolo Marchionne, che ha spiegato la scelta come “il male minore”. Per Marchionne: “non è di interesse del territorio un centro commerciale”, mentre il residenziale “farà versare circa 17 milioni per la realizzazione di opere pubbliche. Non prevedo il futuro, io guardo al presente. E questa è l’unica decisione da prendere”. Dello stesso parere il giovane consigliere del Pd Francesco Coronidi “non scommetto sul futuro, meglio la sicurezza della palazzine”. Molto contestato l’intervento del capogruppo della Lista Civica Marino Gianluca Colletta che ha spiegato “è stata una scelta non facile, colpa di una situazione che ereditiamo dal passato”.

Guarda l’intervento iniziale del Presidente del municipio Paolo Marchionne (Pd).

bonelli piazzaAd aprire il dibattito erano stati il capogruppo del Ncd Cristiano Bonelli e poi quello di Sel Cesare Lucidi, particolarmente contestato per aver espresso la posizione ufficiale del partito di Niki Vendola, favorevole al cambio di destinazione d’uso. Lucidi ha detto: “a questo punto devo prendere delle decisioni impopolari, chi se ne frega. Preferisco palazzine al centro commerciale”, ricevendo gli applausi ironici e le urla dei cittadini presenti. Un intervento più volte interrotto, tanto da costringere il presidente dell’aula Riccardo Corbucci a dover intervenire per richiamare il pubblico all’ascolto in silenzio dei consiglieri, come previsto dal regolamento municipale.

Guarda l’intervento di Cesare Lucidi di Sel.

A sostegno dell’intervento anche i consiglieri del Pd Yuri Bugli che rivolto al pubblico ha ricordato: “la verginità è una cosa che si può giocare una volta sola”. Un intervento sospeso per le ingiurie giunte dal pubblico all’indirizzo del consigliere democratico. Contestato anche l’intervento del Pd Fabio Dionisi, che ha spiegato le ragioni alla base della bocciatura di due ordini del giorno incidentali presentati dalle opposizioni del Ncd e di Fdi.

Guarda l’intervento di Yuri Bugli del Pd.

Guarda gli interventi di Fabio Dionisi (Pd) e Cristiano Bonelli (Ncd).

corbucci minuccianoContrario al cambio di destinazione d’uso il presidente del consiglio Riccardo Corbucci, che ha richiamato quali motivazioni per la sua scelta: “la coerenza con le battaglie combattute in passato e il vincolo indissolubile che lo lega con i cittadini che lo hanno eletto e che hanno espresso la loro inequivocabile contrarietà all’intervento”.

Guarda il momento della votazione finale.

Alla conclusione del consiglio, una durissima presa di posizione da parte di Domenico D’Orazio, presidente del comitato di quartiere Serpentara e da anni impegnato nella battaglia contro il cemento. “Oggi abbiamo assistito e vissuto la morte della partecipazione dei cittadini alla vita del territorio, una volontà calpestata umiliata con arroganza, arroganza di un pugno di consiglieri che per un pugno di voti spesso presi solo per essere stati affiancati ad altri nomi per effetto della doppia preferenza si sono arrogati il diritto di aver scelto il bene migliore per la cittadinanza di Piazza Minucciano. Consiglieri che non conoscono il territorio che non conoscono i disagi di una cantierizzazione del genere, che con le giustificazioni più fantasiose ipocriti e spesso infantili hanno detto SI al cambio di destinazione d’uso. Il bene migliore per i cittadini di Piazza Minucciano direttamente e di tutto il quadrante indirettamente sono 6 palazzi 23 mt x 23 mt alti 19 metri per 270 nuovi alloggi e 680 nuovi residenti”.

D’Orazio tuttavia annuncia battaglia: “abbiamo combattuto con le armi della conoscenza della informazione cercando nel nostro piccolo di capire, analizzare e trasmettere al municipio la volontà dei residenti. Noi abbiamo perso una battaglia, ma non perderemo la guerra che continuerà con i residenti per i residenti quando la delibera arriverà in Comune. Al contempo il municipio ha perso la faccia e la dignità come cittadini e come rappresentanti territoriali”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: