Piazza Minucciano, cittadinanza boccia la scelta del Presidente Marchionne. Il mini sindaco: “maturata la convinzione del male minore”. Filini (Fdi): “il territorio è contrario”. Tra i contrari nella maggioranza Corbucci (Pd): “avremo libertà di voto, diamo ascolto ai cittadini”


minuccianoMancano 72 ore al consiglio municipale che martedì 30 settembre alle ore 16.00 deciderà il futuro dell’art.11 che riguarda Piazza Minucciano. Un cambio di destinazione d’uso da commerciale a residenziale di 55 mila metri cubi di cemento, che non va proprio giù alla cittadinanza. Nell’assemblea pubblica di ieri a Piazza Minucciano, residenti e comitati di quartiere, hanno ribadito in maniera inequivocabile la propria contrarietà all’intervento: “non vogliamo il cemento a casa nostra”. Lo hanno fatto con interventi qualificati ed in alcuni momenti anche alzando la voce.

E’ volato anche qualche fischio all’indirizzo del Presidente della commissione lavori pubblici Fabio Dionisi, identificato da qualcuno come il riferimento territoriale del presidente dell’assemblea capitolina Mirko Coratti, individuato da molti interventi come il responsabile della vicenda, poichè proprio da una sua mozione del 2011 avrebbe preso avvio il nuovo tentativo di far cambiare destinazione ai metri cubi di cemento già previsti a Piazza Minucciano.

La novità della giornata era stata la presentazione in extremis, da parte del presidente del municipio Paolo Marchionne, di una delibera che esprime parere favorevole al cambio di destinazione d’uso. Una delibera su cui la giunta il 26 settembre ha già espresso il proprio parere favorevole. Tuttavia la delibera dovrà passare lunedì in commissione urbanistica dalla presidente Francesca Leoncini del Pd e poi arrivare al voto finale dell’aula che avrà l’ultima parola. Per giustificare il suo intervento il presidente Marchionne ha spiegato: “non vogliamo un centro commerciale. Crediamo sia più armonioso per il quartiere già residenziale aggiungere sei palazzine piuttosto che un centro commerciale che sconvolgerebbe il quartiere”. Pronta la breve replica di Domenico D’Orazio, presidente del Cdq Serpentara, “in tanti anni il commerciale non è stato mai fatto, il costruttore non ha vantaggio nel realizzarlo”.

Marchionne ha poi spiegato come “la delibera porterà 17 milioni di euro di oneri concessori, cinque in più rispetto alla vecchia delibera Alemanno, che verranno versati al Comune per vincolare le opere pubbliche. Abbiamo maturato la convinzione del male minore”. A fianco al minisindaco i consiglieri del Pd Fabio Dionisi e Francesca Leoncini, gli unici fino ad ora a manifestare pubblicamente il proprio assenso al progetto, anche se lo stesso Dionisi ha più volte risposto ai cittadini che gridavano: “avete già deciso tutto”, un “ancora non è stato deciso niente”.

I cittadini che sono intervenuti sono entrati anche nello specifico dell’intervento. Francesco, il primo ad intervenire, ha ammonito i consiglieri municipali: “martedì votate con coscienza. La vostra scelta avrà una responsabilità politica, morale, civile e, se ci sono i presupposti, anche penale”. L’ingegner Elio Piroddi, che è stato docente di urbanistica all’Università ha detto: “i piani di recupero urbani non possono essere eterni. Da questa opera la comunità non trae alcun vantaggio. Il carico urbanistico previsto è davvero insostenibile per il territorio”. Un quartiere che già oggi vive il dramma del traffico, che ogni giorno da via Vaglia si incanala su via dei Prati Fiscali in direzione Salaria ed Olimpica.

Sono intervenuti all’assemblea anche dei politici. L’ex consigliere municipale Emiliano Bono ha letto una dichiarazione passata nella quale il Presidente Marchionne, all’epoca consigliere di opposizione, era contrario all’intervento che adesso sostiene. Jessica De Napoli (Ncd) ha descritto Piazza Minucciano come una zona in pieno degrado ed abbandonanta a se stessa. Francesco Filini e Massimo Moretti, presentatori di una delibera contraria al cambio di destinazione d’uso, hanno attaccato il Presidente Marchionne e la scelta della maggioranza di non tenere il consiglio municipale di martedì alla scuola Majorana. “Avete organizzato un’assemblea farsa” ha tuonato Filini “ancora prima di ascoltare i cittadini, la giunta municipale questa mattina ha già dato il proprio parere favorevole all’intervento”. Della giunta era presente l’assessore al commercio Vittorio Pietrosante, che ha provato ad intervenire, ma dopo aver ricevuto fischi e improperi del pubblico, ha preferito desistere.

Della maggioranza ha preso la parola anche il presidente del consiglio municipale Riccardo Corbucci (Pd), che insieme con i consiglieri Maccaroni e Cascapera fa parte del fronte del no al cambio di destinazione d’uso: “abbiamo ereditato una situazione disastrosa, chi c’era prima di noi 15 anni fa ha venduto il nostro territorio pezzo a pezzo. Sono contrario a nuovo cemento in ogni quartiere, poichè non si sono fatte le opere pubbliche previste”. E poi l’appello ai consiglieri di maggioranza, presenti ma silenti all’assemblea, “il presidente Marchionne ha lasciato libertà di voto su questa decisione. Io ho sempre espresso parere negativo e rimango sulle mie posizioni. Martedì spero che i miei colleghi, dopo aver ascoltato i cittadini, facciano la scelta che vuole il territorio”.

A margine della riunione, alcuni cittadini hanno chiesto al capogruppo di Sel Cesare Lucidi cosa avrebbe fatto il partito di Niki Vendola. La risposta è stata che la Sel locale sta ancora valutando la questione. In effetti alla luce delle dichiarazioni attuali, che vedrebbero il fronte del no fermo ad 11 consiglieri (fra opposizione e maggioranza), il voto dei due consiglieri di Sel potrebbe risultare decisivo in merito all’approvazione del cambio di destinazione d’uso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: