Piazza Minucciano, il consiglio municipale prova a fermare la fretta di Roma Capitale. Atto bipartisan per chiedere proroga per il parere al 30 settembre


piazza minucciano 2Una corsa contro il tempo per cercare di esprimere parere sul cambio di destinazione d’uso da commerciale a residenziale della cubatura già prevista dall’art. 11 Fidene Val melaina in Piazza Minucciano. La giunta di Roma Capitale il 28 luglio scorso aveva già dato il via libera all’intervento che scaricherà nuovo cemento al Nuovo Salario in III municipio. Il presidente del consiglio comunale Mirko Coratti aveva già calendarizzato l’atto nel consiglio comunale del 31 luglio. Poi lo stop. Mancava il parere del III municipio, a cui l’atto non era stato nemmeno inviato.

La delibera, tuttavia, è arrivata a Piazza Sempione nei giorni precedenti la sospensione delle attività. Morale della favola: i 20 giorni per il parere del municipio sono scaduti il 20 agosto scorso.

A quel punto da Piazza Sempione è arrivato l’appello del presidente del consiglio municipale Riccardo Corbucci,  che aveva chiesto al consiglio di calendarizzare la delibera per poter esprimere parere. Richiesta alla quale tutte le forze politiche hanno aderito, sottoscrivendo un ordine del giorno nel quale si chiede al Sindaco Marino tempo fino al 30 settembre per poter esprimere parere e coinvolgere la cittadinanza.

“Tutte le forze politiche del III municipio, durante la conferenza dei capigruppo di questa mattina, hanno sottoscritto un ordine del giorno, che sarà votato nel consiglio di mercoledì 27 agosto, che chiede al Sindaco Ignazio Marino e al consiglio di Roma Capitale di prorogare al 30 settembre il termine per esprimere parere sulla proposta di cambio di destinazione d’uso da commerciale a residenziale dell’opera n. 8 dell’art. 11 Fidene Val Melaina” lo dichiara in una nota Riccardo Corbucci, presidente del consiglio del III municipio. “Anche il presidente del municipio Paolo Marchionne ha inviato oggi una nota al presidente del consiglio di Roma Capitale e al Sindaco per chiedere tempo fino al 30 settembre per poter espletare un percorso partecipato con la cittadinanza, con la convocazione di una commissione urbanistica aperta a tutti in orario pomeridiano” spiega Corbucci “e un consiglio municipale di pomeriggio, da svolgersi presso l’aula magna della scuola Majorana di Piazza Minucciano. Quanto deciso oggi all’unanimità dalla conferenza dei capigruppo è un atto politico importante, che dimostra come tutte le forze politiche vogliano potersi confrontare con i cittadini ed esprimersi con coscienza sulla proposta in esame”.

Domani il consiglio municipale dovrebbe votare l’atto sottoscritto da tutti i capigruppo. Resta da capire se Roma Capitale accoglierà la richiesta oppure continuerà con i tempi previsti, approvando l’atto nei primi consigli di settembre, anche senza il parere del municipio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: