III Municipio, il Sindaco Marino alla commemorazione di Valerio Verbano


valerio verbano

Sabato mattina il Sindaco di Roma, Ignazio Marino e il Vicepresidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio, hanno partecipato alla commemorazione in ricordo di Valerio Verbano, un giovane militante di sinistra, ucciso 34 anni fa da alcuni uomini armati  introdottisi a volto coperto nella sua casa di via Montebianco 102.

Il Sindaco ha ricordato “Sono passati molti anni dall’uccisione di Valerio Verbano. Ricordo molto bene il senso di orrore, di sgomento che l’omicidio efferato di Valerio determino’ nella nostra città. Io ero un giovane medico e ricordo quegli anni caratterizzati da molte violenza ed è per questo che pensiamo accanto a Massimiliano Smeriglio, a tante altre persone, a figure del centrodestra di instaurare un giorno che serva a ricordare la spirale di violenza che si registro’ in quegli anni di piombo. Si tratto’ di una violenza incomprensibile, come quella legata all’uccisione di Valerio, con l’aggressione ai suoi genitori. Sono molto orgoglioso -ha ripetuto il sindaco- di partecipare all’iniziativa di Massimiliano Smeriglio che porterà, anche attraverso all’ulteriore passaggio in Campidoglio, la proposta di realizzare la casa del ricordo, perchè anche attraverso un gesto come questo quegli anni di violenza vengano ricordati e possano non ripetersi mai piu”.

Il Vicepresidente della Regione Lazio “Il lavoro che stiamo facendo sulla casa di Carla, di Valerio e di Sandro è quello di metterla a disposizione del territorio, degli antifascisti. Vogliamo costruire un centro di documentazione, un luogo della memoria. Penso sia un passo concreto da parte delle istituzioni, cosi’ come il lavoro che stiamo facendo per la tutela della palestra popolare dedicata a Valerio Verbano nel quartiere Tufello. Le istituzioni parlano con atti concreti anche per tener aperto lo sguardo sulla memoria di quegli anni -ha continuato Massimiliano Smeriglio-. Lavorare come Regione Lazio, Comune e Municipio a questi obiettivi è il modo migliore per onorare la morte di Valerio e Carla, la madre che fino all’ultimo ha cercato la verità che non ha trovato. Non vorrei che la morte di Carla faccia tornare dentro una sfera di oblio questa vicenda.  E’ stata la sua ostinazione a riaprire il caso le indagini, le audizioni al ministero della Giustizia poi, nell’ultimo periodo, come spesso capita nel nostro Paese è tornato in un cono d’ombra. Noi vogliamo continuare a lavorare -ha auspicato ancora Smeriglio- non vogliamo ostinarci in questo cono d’ombra, vogliamo continuare a cercare la verità storica sulla vicenda di Valerio Verbano”.

Durante la cerimonia, il Sindaco si è unito al coro degli amici di Valerio e con loro ha intonato la canzone “Bella Ciao”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: