III Municipio, consiglio approva commissione speciale impiantistica sportiva, registro della partecipazione e “Casa della Salute”. Cascapera entra in maggioranza con il passaggio al Centro Democratico


casa della salute 2Il consiglio del III Municipio ha approvato questo pomeriggio una serie di atti, che avevano suscitato un vivo dibattito nei giorni precedenti anche nella rete. Approvata la nuova commissione speciale “Sviluppo e valorizzazione dell’impiantistica sportiva”, dopo una lunga diatriba fra maggioranza e le opposizioni, che non ritenevano la commissione un’emergenza.

Respinto anche un emendamento di Fdi e F.I. che chiedevano che la partecipazione alla commissione speciale fosse gratuito. “Un’ipotesi che contrasta con la normativa vigente prevista dal Tuel” la replica di Fabio Dionisi del Pd che ha spiegato “i gettoni di presenza che vengono pagati restano comunque 15, quindi l’istituzione di una nuova commissione non ha alcun costo per l’amministrazione”. Una spiegazione che ha fatto arrabbiare la consigliera del Ncd Giordana Petrella che ha rimarcato: “la carenza cronica di personale per lo svolgimento delle commissioni”.

“Il motivo reale dell’istituzione della Commissione è soltanto interno al Pd: ovvero dare una poltrona al Consigliere Massacci” il commento del capogruppo di Fdi Francesco Filini che rincara la dose “i Renziani stanno presentando il conto e pretendono poltrone, Marchionne non potendo far fuori i fedelissimi si inventa commissioni senza senso a carico delle casse municipali. Non pensa il Presidente piddino di area cuperliana a occuparsi dei temi caldi per territorio, come sicurezza e crisi”. Lo stesso Massacci ha poi preso la parola per spiegare di cosa dovrà occuparsi questa commissione speciale, che grazie ad un emendamento delle opposizioni, votato poi all’unanimità, vedrà la presenza di tutti i gruppi politici.

Fra il primo ed il secondo atto è stato annunciato il passaggio del consigliere Fabrizio Cascapera dalla Lista Civica Marchini al Centro Democratico, partito che si era presentato in coalizione con il presidente Paolo Marchionne. Un passaggio politico che quindi rinforzerà ulteriormente la maggioranza, che sale così a diciassette consiglieri su venticinque.

Polemica anche sul secondo atto a firma della consigliera Pd Anna Punzo sull’istituzione del registro della partecipazione, composto da 4 elenchi nei quali potranno richiedere l’iscrizione comitati di quartiere, associazioni, onlus, cooperative ed associazioni sportive dilettantistiche, presentando atto costitutivo, statuto ed attribuzione del codice fiscale. Proprio su questa ultima richiesta hanno battagliato i consiglieri del M5S, il cui capogruppo Massimo Moretti dopo aver espresso un inziale parere favorevole in commissione Bilancio a detta della maggioranza, ha oggi invece respinto la proposta, che secondo Simone Proietti dei pentestellati “era incostituzionale”. Lo stesso Moretti ha poi precisato con una nota di essersi astenuto sulla delibera in commissione bilancio. Molte le risposte da parte della maggioranza. Dalla consigliera Anna Punzo: “è una delibera che amplierà la partecipazione” al consigliere Pd Francesco Coronidi: “questa delibera è assolutamente legittima e chiede semplicemente documenti previsti dalle norme vigenti”. Un lungo intervento anche da parte del Presidente del consiglio Riccardo Corbucci che ha spiegato: “la partecipazione funziona quando è qualificata e quando l’amministrazione, come nel nostro caso, decide di voler davvero ascoltare il parere delle realtà esistenti nel territorio. In questi anni il municipio ha messo in campo una finta partecipazione, escludendo molte realtà e preferendone altre. L’attuale amministrazione vuole invece che la partecipazione sia regolata con oggettività, garantendo l’ascolto di tutti”. Peraltro l’attuale delibera non modificherà la possibilità odierna di ascoltare in commissione singole persone o gruppi spontanei di cittadini, ma obbligherà invece proprio le commissioni consiliari ad ascoltare il parere delle realtà che si iscriveranno al registro, quando si discuteranno argomenti che riguarderanno il loro territorio o materie di interesse e competenza. La delibera e’ stata votata dalla maggioranza, ad eccezione di Fabrizio Cascapera che si è astenuto insieme ai consiglieri del Nuovo Centro Destra, hanno espresso un voto contrario i consiglieri del M5S.

Altro punto in discussione quello sul nuovo ospedale a Talenti a firma del consigliere del Pd Romolo Moriconi, modificato da un emendamento della maggioranza che ha chiesto anche alla Asl Roma A di provvedere celermente all’apertura della Casa della Salute “un presidio sanitario di prossimità che ha lo scopo di curare chi è affetto da patologie croniche e/o degenerative con percorsi costanti che evitino insostenibili attese di ore nei pronto soccorso, oltre ai cittadini normalmente seguiti dai propri medici di base” così la nota a doppia firma di Riccardo Corbucci, presidente del consiglio del III municipio e Yuri Bugli, presidente della commissione servizi sociali. “Grazie alla Regione Lazio di Nicola Zingaretti la Asl Roma A provvederà all’apertura di una Casa della Salute, che nel nostro municipio vogliamo venga individuata in una struttura in grado di servire i quartieri più periferici del territorio, individuando nella via Salaria l’asse principale di collegamento”.

Infine in un consiglio ormai in balia della maggioranza, con le opposizioni (M5S, FdI, F.I e NCD) che avevano abbandonato l’aula, sono stati approvati anche una risoluzione per la pulizia delle scalinate di Città Giardino a firma del capogruppo del Pd Mario Bureca e un ordine del giorno per chiedere la rimozione del banco abbandonato nel mercato giornaliero di Largo Santa Felicita a Fidene presentato dal presidente della Commissione Commercio Filippo Laguzzi. Infine la maggioranza ha anche respinto una mozione di FdI-F.I che deplorava l’assenza del Presidente del municipio Paolo Marchionne alla cerimonia in commemorazione delle foibe, promossa il 10 febbraio scorso da alcuni gruppi politici dell’opposizione di via Fracchia.

Annunci

Comments

  1. Massimo Moretti says:

    Il Capogruppo del M5S del III Municipio Massimo Moretti non aveva espresso parere favorevole alla seconda delibera calendarizzata in consiglio, ma si era astenuto in commissione. Prego inserire una rettifica, grazie o si procede per vie legali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: