Villa Spada, ferrovie denuncia abusivi nella sede di via Cortona 107, dove si è svolto il congresso del Pd Fidene ed erano previste le elezioni di un comitato di quartiere


villa spada massacciLa denuncia arriva dalla commissione trasparenza del III municipio presieduta dai pidiellini Giordana Petrella e Cristiano Bonelli. I locali di via Cortona 107 a Villa Spada, dove recentemente si sono svolti i congressi del Partito Democratico Fidene sarebbero occupati senza titolo, tanto da costringere Rfi, società controllata di Ferrovie dello Stato spa, ad accertare le generalità dell’occupante diffidando lo stesso al rilascio del bene verso terzi.

Ferrovie nella sua nota non cita l’identità dell’occupante, ma altre testate giornalistiche hanno chiamato in causa il consigliere municipale del Pd Angelo Massacci, che proprio presso quella sede aveva indetto consultazioni popolari per eleggere gli organismi del comitato di quartiere Villa Spada. Sono gli stessi Bonelli e Petrella ad affondare il colpo: “è l’ennesima figuraccia alla quale il Pd, al governo del Municipio, dovrà rispondere ai propri elettori ed evidentemente anche in sede civile e penale come evidenziato nella nota che Rfi ha inoltrato agli occupanti abusivi”. Non si fa attendere la replica di Massacci che descrive Bonelli e Petrella come “persone becere e di bassa lena”. Secondo il consigliere del Pd sarebbe “sgradevole prendersela con un’Associazione che nel quartiere da anni svolge attività con i disabili e di utilità sociale”.A difendere l’operato del consigliere Angelo Massacci anche il sito del quartiere http://www.villaspada.net che in un articolo se la prende con l’attuale comitato Villa Spada, che si è occupato in questi anni principalmente della battaglia per lo spostamento dell’impianto Ama di via Salaria. Secondo il portale internet, vicino ad ambienti di destra e quindi non del Pd, il volantino affisso nel quartiere da ignoti e riportante la lettera di ferrovie con su scritto “sede del Pd occupata abusivamente” (clicca qui), sarebbe un tentativo per “gettare fango sulle elezioni del nuovo comitato di quartiere Villa Spada”, le cui candidature sarebbero dovute essere presentate proprio presso la sede di via Cortona entro il 20 novembre. La nota pubblicata anche sui social network conclude “se oggi dovessi scegliere a chi chiedere una “mano” per il bene del quartiere dove vivo, beh, preferirei chiedere all’UOMO ANGELO MASSACCI che ci mette la “faccia” piuttosto che ad un comitato spontaneo qualsiasi che quando bisogna agire si nasconde”. Una ricostruzione che cozza con quanto denunciano invece Bonelli e Petrella che ravvisano come risulti “davvero bizzarra la scelta di convocare, sempre presso la sede di partito di Via Cortona, una riunione per la costituzione di un comitato di quartiere che per sua natura non è e non deve essere politico ma espressione della società civile”. L’unica certezza per il momento è che la sede di via Cortona rimane chiusa e le elezioni per il comitato di quartiere probabilmente rimandate a data da destinarsi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: