III Municipio, si conclude la tre giorni sul bilancio. Corbucci: “grazie al buon senso di M5S e Lista Marchini”


filini aula“Voglio ringraziare il grande senso di responsabilità dei consiglieri Massimo Moretti, Simone Proietti e Fabrizio Cascapera che con la loro proposta di oggi ed i loro comportamenti di questi giorni, hanno consentito la conclusione del dibattito sugli ordini del giorno incidentali sul bilancio ed assicurato il ripristino della normale attività del consiglio municipale” con queste parole il presidente del consiglio del III Municipio ha sancito la chiusura della tre giorni sul bilancio 2013, approvato dal consiglio municipale. L’ultima giornata di martedì era dedicata all’esame e alla votazione degli oltre 5.000 ordini del giorno incidentali, presentati per fare “ostruzionismo” da Pdl e Fdi come dichiarato in consiglio dallo stesso Francesco Filini che poi ha annunciato che non avrebbe “partecipato alla seduta a causa delle violazioni regolamentari dei giorni precedenti”. La settimana passata la maggioranza con l’approvazione di una pregiudiziale aveva deciso di postporre la discussione e la votazioni di quegli atti di natura politica, subito dopo l’approvazione del bilancio. Una decisione che aveva ulteriormente irrigidito i consiglieri di Pdl e Fdi, che nonostante gli appelli al buon senso del Presidente del municipio Paolo Marchionne non hanno quindi ritirato gli odg presentati. Tutti atti uguali su manutenzione stradale, tutela del verde ed illuminazione pubblica, nei quali cambiava solo il nome della strada o dell’area verde oggetto dell’intervento. “Sono stati prodotti con lo stesso software utilizzato dal centrosinistra per boicottare la delibera di Alemanno su Acea” confermerà poi Cristiano Bonelli in aula. Così per due ore si è assistito a votazioni inutili e kafkiane, prive di dibattito, in cui il consigliere del gruppo misto-nuovo centro destra Manuel Bartolomeo dava per letto l’ordine del giorno incidentale da lui presentato, nessuno dei consiglieri presenti in aula interveniva sulla discussione ed in fase di votazione la maggioranza bocciava gli ordini del giorno, Pdl e Fdi non partecipavano al voto e M5S e Lista Civica Marchini si astenevano.

A rompere l’assurda situazione di empasse ci ha pensato una proposta a firma dei consiglieri Massimo Moretti, Simone Proietti e Fabrizio Cascapera, che hanno chiesto con una modifica dell’ordine dei lavori, di poter accorpare tutti gli odg incidentali per macro aree, così da poterli discutere e votare in poche votazioni distinte. Ne sono così uscite cinque discussioni e votazioni complessive, che in meno di trenta minuti, hanno portato alla conclusione del consiglio municipale. C’è da sottolineare come la proposta di buon senso di M5S e Lista Civica Marchini sia stata accolta da tutte le forze politiche, dal presidente del municipio Paolo Marchionne e dallo stesso capogruppo del Pdl Cristiano Bonelli. Grazie, quindi, a questa soluzione il consiglio potrà tornare a discutere delle questioni più urgenti per il municipio già dalla prossima conferenza dei capigruppo convocata per mercoledì 20 novembre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: