Roma, unica tappa europea, per i capolavori della collezione impressionista e post impressionista della National Gallery of Art di Washington, da Monet a Renoir da Van Gogh a Bonnard


Layout 1Il Museo dell’Ara Pacis ospita, fino al 23 febbraio, la mostra “Gemme dell’Impressionismo. Dipinti della National Gallery of Art di Washington. Da Monet a Renoir da Van Gogh a Bonnard”, unica tappa europea del tour che porterà per la prima volta fuori dalle sale della National Gallery of Art di Washington la nutrita collezione impressionista e post-impressionista del Museo americano.

L’ esposizione raccoglie 68 opere ed ha un percorso suddiviso in sezioni tematiche (La pittura “en plein air”, Ritratti e autoritratti, Donne amiche e modelle, La natura morta, Vuillard e Bonnard, l’eredità dell’Impressionismo) che vanno dal paesaggio al ritratto, dalla figura femminile alla natura morta, fino alle rappresentazioni della vita moderna: un excursus tematico ma anche temporale, che, a partire da Boudin – precursore dell’Impressionismo e maestro di Monet, celebre per aver raccontato la vita mondana dell’epoca, ci porta fino all’apertura dell’Impressionismo al nuovo secolo con Bonnard Vuillard, illustrando alcune tra le più rilevanti trasformazioni della tradizione artistica del XIX secolo con significative incursioni nell’età delle avanguardie del Novecento.

Tra le opere presenti: Alle corse (1875) di ManetArgenteuil (1872) di MonetMadame Monet e suo figlio (1874); Raccogliendo i fiori (1875) e Giovane donna che tesse i suoi capelli (1876) diRenoirLetti di fiori in Olanda (1883), tra le prime pitture di paesaggio di Van GoghLa battaglia dell’amore (1880) e le nature morte di CézanneBallerine dietro le quinte (1876/1883) eAutoritratto con colletto bianco (1857) di DegasAutoritratto dedicato a Carrière (1888 o 1889) di GauguinStudio per “La Grande Jatte” (1884-5) di SeuratCarmen Gaudin (1885) di Henri de Tolouse-Lautrec. Sarà esposta anche Sorella dell’artista alla finestra (1869), un’opera della protagonista femminile dell’Impressionismo Berthe Morisot, la cui pittura fu definita da Mallarmé sintesi di “furia e nonchalance”.

Le opere presenti in mostra sono un prestito reso possibile grazie ad uno scambio tra Istituzioni all’interno del progetto Dream of Rome. Infatti, la “Rotunda” della stessa National Gallery of Art di Washington ospiterà la splendida e maestosa statua del Galata capitolino dai Musei Capitolini, iniziativa che rientra in 2013 – Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti.

La mostra, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica- Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, National Gallery of Art di Washington e organizzata da Zètema Progetto Cultura, è a cura di Mary Morton, responsabile del Dipartimento Pittura Francese della National Gallery con il coordinamento tecnico-scientifico per la Sovrintendenza Capitolina di Federica Pirani.

Museo dell’Ara Pacis, Lungotevere in Augusta

Apertura al pubblico: 23 ottobre 2013 – 23 febbraio 2014
Orari: da martedì a domenica ore 9.00 – 19.00; ingresso consentito fino alle 18.00; chiuso il lunedì
Info Mostra: Tel 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 21.00) http://www.arapacis.it
Biglietti Biglietto “solo Mostra”: intero €10, ridotto € 8, speciale scuola ad alunno (ingresso gratuito ad un docente accompagnatore ogni 10 alunni) €4, speciale Famiglie (2 adulti più figli al di sotto dei 18 anni) €22

(Fonte: Roma Capitale)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: